SCAVI E MUSEO ARCHEOLOGICO OSTIENSE

LocalitÓ
OSTIA ANTICA



Visite: Orario: 9-un'ora prima del tramonto; Museo: 9-13. Chiuso il lunedi'.
Descrizione: L'antico porto di Roma fu fondato nel IV sec. a.C. e divenne sempre piu' importante, fino al suo massimo splendore vissuto in epoca imperiale. Poi il decadimento, l'abbandono, l'oblio.
Gli scavi iniziarono nel primo Ottocento e, attraverso quasi due secoli di lavori, hanno restituito alla vita e alla conoscenza questo straordinario complesso archeologico. Dalla Via delle Tombe si arriva al Decumanus Maximus che traversa la citta'. Poi, le Terme di Nettuno (mosaici), la Caserma dei Vigili, una taverna, l'Osteria di Fortunato, botteghe, abitazioni e una fontana. Grandioso il Teatro, di epoca Augustea, ristrutturato da Settimio Severo ed attualmente sede di spettacoli estivi. Dietro il proscenio si estende il Piazzale delle Corporazioni (nel centro del quale si leva il Tempio di Cerere), con gli uffici dei commercianti, degli artigiani e degli armatori. A fianco del Teatro, la bella Casa di Apuleio, e un Mitreo con i banconi rialzati ed, in fondo, la statua del Dio. Vari tempietti, Via dei Molini, edificio per la macinazione del grano. Da visitare anche la casa detta "dei Dipinti", il Foro, dominato dai superbi resti del Capitolium, con il Tempio di Roma e Augusto e le Terme. Inoltre: altri templi, case, edifici, terme, strade, tutti di grandissimo interesse. Nel Museo sono conservati reperti degli scavi: sculture, ritratti di personaggi ostiensi e di imperatori, copie da originali greci, pitture, mosaici, oreficerie, vetri; altro materiale dal Territorio, in particolare i corredi funebri della necropoli di Castel di Decima.


Hotels SCAVI E MUSEO ARCHEOLOGICO OSTIENSE
-