PIAZZA E BASILICA DI SAN PIETRO

LocalitÓ
ROMA
Piazza San Pietro


VISITE Orario: per la Basilica, 7-19 (inverno 18); per la Cupola, 8- tramonto.
DESCRIZIONE: Una delle piu' belle e celebri piazze del mondo e' come "abbracciata" dal superbo colonnato del Bernini (una foresta di ben 284 colonne, costruita nel 1656-67); al centro si eleva un obelisco egiziano di 26 m., da Eliopoli, fattovi collocare da Sisto V e fiancheggiato da due belle fontane del Maderno e di D. Fontana. Tutto e' all'insegna della grandiosita', ma anche dell'armonia. Fa da sfondo l'imponente mole della Basilica madre della cristianita' e cattedrale del mondo cattolico. Nel 1452 Nicolo' V dette a Bernardo Rossellino l'incarico di riedificare una basilica nuova sulla tomba del principe degli Apostoli, al posto di quella eretta da Costantino nel IV secolo. Collaborarono a farne il piu' vasto e grandioso tempio della cristianita' gli architetti piu' prestigiosi del Rinascimento e del Barocco, ognuno con progetti diversi, ma ciascuno con l'impronta del suo genio. E per quasi due secoli lavorarono all'augusta fabbrica Bramante, Giuliano da Sangallo, Raffaello, Peruzzi, Antonio da Sangallo il G., Michelangelo, Pirro Ligorio, Vignola, della Porta, D. Fontana e il Maderno. La nuova San Pietro venne consacrata da Urbano VIII il 18 novembre 1626. La facciata e' gigantesca (m. 114,69 per 45,44); l'atrio (con mosaici e statue) introduce alle 5 porte di bronzo (quella centrale del Filarete, sec. XV; le altre di Manzu', Crocetti e Minguzzi, sec. XX; l'ultima a destra e' la "Porta Santa", che viene aperta solo in occasione del Giubileo). Il lunghissimo interno (186 m.), ricco di numerose opere d'arte, culmina sotto la cupola con l'Altare della Confessione e l'Altare Papale (coperto dal maestoso baldacchino bronzeo del Bernini) e con l'abside che e' tutta una profusione di luce e d'oro; la Cattedra di S. Pietro e' altra opera maestra del Bernini, autore anche di statue e monumenti. Il genio di Michelangelo, altissimo nelle opere "grandi" come nelle "piccole", e' presente con la luminosa cupola e con la scultura tenerissima della "Pieta'" (1a cappella a d.). Notevoli la statua di bronzo di "S. Pietro in Trono" (XIII sec., attribuita ad Arnolfo di Cambio) e i monumenti a vari pontefici (di G. della Porta, Bernini, Algardi, Pollaiolo, Canova, Thorvaldsen, Greco, Canonica, ecc.). Vale la pena di salire alla Cupola, ideata da Bramante e Michelangelo e compiuta nel 1589 da G. della Porta e D. Fontana.
ONE


Hotels PIAZZA E BASILICA DI SAN PIETRO
-