VIA APPIA ANTICA E TOMBA DI CECILIA METELLA

LocalitÓ
ROMA



Visite: Orario per la Tomba di Cecilia Metella: 9-13.30 (domenica 12.30). Chiuso il lunedi'.
Descrizione: Passeggiata romana "d'obbligo", di grande suggestione paesaggistica e di estremo interesse storico ed archeologico. La piu' importante delle strade consolari romane, la "regina viarum", famosa per gli splendidi monumenti che la fiancheggiavano. Aperta nel 312 a.C., arrivata fino a Capua, in seguito prolungata fino a Brindisi. Ricordiamo la Chiesa del Quo Vadis, legata alla memoria di S. Pietro, e le numerose catacombe (vedere pagine seguenti). Inoltre: il Circo di Massenzio, la Tomba di Romolo (eretta da Massenzio per il figlio), vari sepolcri, rilievi funerari, erme, la Villa dei Quintili (chiamata "Roma vecchia"; ruderi di un ippodromo, di un acquedotto, di un edificio termale, ecc.), il Casal Rotondo (il maggiore sepolcro dell'Appia, di eta' repubblicana, piu' volte ampliato e restaurato). Il piu' celebre monumento dell'antica arteria, di cui e' tutt'ora visibile la pavimentazione, e' la Tomba di Cecilia Metella, degli ultimi decenni dell'eta' repubblicana.
Ha forma cilindrica (20 m. di diametro), con un rivestimento di travertino ed un bellissimo fregio a festoni e bucrani. Nel 1302 i Caetani la inclusero in un castello fortificato, in cui restano le mura ghibelline merlate, alcune bifore e le rovine di una chiesa gotica.


Hotels VIA APPIA ANTICA E TOMBA DI CECILIA METELLA
-