MUSEI CIVICI

Località
PAVIA
CASTELLO VISCONTEO, V.LE XI FEBBRAIO
TEL.0382/ 33853



ORARIO:9-13.30. CHIUSO IL LUNEDI'.
Hanno sede nel superbo Castello Visconteo, eretto intorno al 1360 e celebrato dal Petrarca quale "Opera nobilissima". Messo a sacco e in parte distrutto dai Francesi (battaglia di Pavia, 1527), vennero perdute due torri e un lato affrescato dal Pisanello. Bellissimo il cortile con loggiato a bifore e quadrifore; resti dell'originale decorazione pittorica. I Musei sono articolati in varie sezioni. Iniziamo con la Pinacoteca Malaspina (collezioni del marchese Luigi che ai primi dell'Ottocento fondo' l'omonima Accademia di Belle Arti): vi sono raccolti dipinti, sculture, stampe dei sec. XV-XVI. Sono presenti nomi illustri, in particolare delle scuole veneta e lombarda: Foppa, Bergognone, Cima da Conegliano, Boltraffio, Guariento, Lorenzo Veneziano, Giovanni Bellini, Bernardino Luigi, Montagna, Morazzone, Giandomenico Tiepolo. I dipinti dell'Ottocento e del Novecento sono visitabili a richiesta. La sezione Archeologica conserva materiale preistorico, gallico e romano. Con alcuni vasi italioti, urne funerarie, iscrizioni ed altri reperti, e' di rilievo la statua dell'Allegoria della Giustizia (il cosiddetto "Muto dell'accia al collo"). La Sezione della Scultura custodisce oggetti d'arte d'eta' longobarda, altomedioevale, medioevale e rinascimentale. Di eccezionale importanza i frammenti marmorei e le iscrizioni longobarde, rinvenuti a Pavia, capitale del Regno Italico, e nel territorio. Smalti, bronzi, rilievi di varie epoche. Nella Sezione Risorgimentale: cimeli, documenti, armi, relativi alle guerre di Indipendenza. Memorie di patrioti, tra i quali emergono i Fratelli Cairoli.


Hotels MUSEI CIVICI
-