Museo di Storia Naturale dell'UniversitÓ degli Studi di Firenze - Sezione di Zoologia "La Specola"

LocalitÓ
FIRENZE
Via Romana, 17


Visite: Orario: tutti i giorni 9-13, mercoledý chiuso. Chiuso per le principali FestivitÓ (Capodanno, Epifania, Pasqua, Lunedý dell'Angelo, San Giovanni, Ferragosto, Tutti i Santi, Natale e Santo Stefano ecc.)

Descrizione:
Il granduca Pietro Leopoldo di Asburgo Lorena nel 1775 fonda l 'Imperial Regio Museo di Fisica e Storia Naturale, in nome dell'universale valore della pubblica utilitÓ. Si riuniscono nel palazzo Torrigiani, in via Romana, le collezioni naturalistiche e gli strumenti scientifici dell 'Accademia del Cimento, giÓ conservati nella Galleria degli Uffizi. Esso sarÓ comune-mente detto "La Specola" per Osser-vatorio Astronomico che vi fu costruito nel 1789. Nel breve volgere di pochi anni il Museo divenne il pi¨ importante centro italiano di ricerca fisica e naturalistica e sede di un 'officina ceroplastica dove si produssero splendide riproduzioni anatomiche in cera, che suscitano ancor oggi ammirazione per la loro fedeltÓ, sugge-stione e qualitÓ artistica.
Attualmente la "Specola" Ŕ una sezione del Museo di Storia Naturale dell'UniversitÓ degli Studi di Firenze e ospita le collezioni di Zoologia e di Cere Anatomiche. E' possibile visitare il "Salone degli Scheletri",dove sono presenti crani e scheletri completi di mammiferi di provenienza anche molto antica e la splendida "Tribuna di Galileo" destinata a custodire i cimeli dell'Accademia del Cimento e quelli galileiani, inaugurata in occasione del Terzo Congresso degli Scienziati Italiani nel 1841.
Il Museo nel suo insieme "ha casa" in sei sezioni, dove si conservano otto milioni di esemplari che rappresentano altrettanti campi del sapere scientifico e attorno alle quali ruotano le attivitÓ di ricerca scientifica e quelle didattiche e divulgative.. Ciascuna sezione pu˛ vantare una storia gloriosa, consentendoci di toccare con mano l'entusiasmante progredire delle conoscenze scientifiche e naturalistiche, spesso intrecciato con le vicende individuali di appassionati ricercatori e uomini di cultura. Gli spazi espositivi occupano circa 3.600 metri quadrati, oltre ai 24.000 metri dell'Orto Botanico.
I Servizi didattico-divulgativi del Museo propongono percorsi e visite guidate per ogni fascia di etÓ, e laboratori per permettere ai visitatori non solo di ammirare, ma anche di sperimentare.
Visitare il Museo di Storia Naturale Ŕ un'opportunitÓ straordinaria, una proposta culturale completa e originale. Ma Ŕ anche il modo per sostenerlo e per consentirgli di continuare a presentare al pubblico i mille incredibili tasselli del grande mosaico della natura

www.msn.unifi.it



Hotels Museo di Storia Naturale dell'UniversitÓ degli Studi di Firenze - Sezione di Zoologia "La Specola"
-