Olio


Limitata ma di grande qualità la produzione di olio d'oliva extravergine molisano. Le qualità di olive maggiormente coltivate sono la "gentile di Larino", la "leccino", la "tenera ascolana" e la "nocellare etnea". Le zone più vocate all'olivicoltura sono quelle collinari attorno a Campobasso, soprattutto a Larino, San Martino in Pensilis e Guglionesi. Le differenze sono minime, dovute sia alle diverse qualità delle olive impiegate sia alle caratteristiche dei terreni e all'altitudine degli uliveti. Nella zona di San Martino in Pensilis, per esempio, dove gli ulivi si estendono su colline fra i sessantacinque e i centottanta metri sul livello del mare, gli esperti individuano nell'olio prodotto un profumo deciso e un sapore fruttato, leggermente mandorlato con richiami di carciofo. Sulle colline dell'Alto Molise, fra i settecento e gli ottocento metri, da olive "gentile del Molise", "leccino" e "coratina" si ottiene un olio opalescente, giallo tendente al verde, intenso di profumo e dal sapore delicatamente fruttato.
Qualche azienda agricola propone olive conservate in salamoia variamente preparate: intere, snocciolate, sott'olio, condite con peperoncino e altri aromi.