Patate rosse


Nel territorio umbro a ridosso della catena appenninica sono diffuse colture cerealicole e di patate: in particolare, da alcuni decenni, viene coltivata a Colfiorito la patata rossa. Contrariamente a quanto era accaduto in passato con altre varietÓ di patate, la dÚsirÚe, di origine olandese, si Ŕ perfettamente acclimatata nell'altopiano di Colfiorito e ne Ŕ diventata un prodotto simbolo. Particolarmente apprezzata in varie preparazioni gastronomiche, la patata rossa ha forma lungo-ovale e polpa giallo-chiara; va conservata in ambienti freschi e possibilmente bui, per evitare la diminuzione di valore nutritivo per evaporazione e a causa dell'azione degli enzimi che trasformano gli amidi in zuccheri. Per gli gnocchi non teme confronti, come si pu˛ sperimentare, ad esempio, con la ricetta che prevede, quale partner, un pesce tipico del lago Trasimeno, il luccio (gnocchi di luccio).