Cucina cucina

Curiosità e prodotti tipici Curiosità e prodotti tipici

Tartufo


L'Umbria è una immensa tartufaia. Produce vari tipi di tartufo: il nero pregiato, lo scorzone estivo ed il profumatissimo bianco. Il tartufo nero umbro di Norcia e Spoleto (Tuber Melanosporum Vittadini) è la qualità prevalente. Matura da novembre a marzo ed ha la qualità - a differenza degli altri tipi - di esaltare il suo sapore quando viene cotto. Il tartufo bianco è ancor più raro e pregiato.
Il nome scientifico è Tuber Magnatum Pico: magnatum, perché è destinato ai magnati, ai grandi signori della tavola, quelli che non fanno questioni di prezzo. Pico perché il primo a descriverne le caratteristiche nel 1788 fu un medico torinese che aveva quel cognome. La zona di produzione può essere individuata nell'alta Valle del Tevere, nell'Eugubino gualdese e nell'Orvietano; giunge a maturazione da ottobre sino a tutto il mese di gennaio. Intorno alla produzione del tartufo ruota buona parte della cucina regionale e dell'economia umbra. Circa l'80 per cento di tutto il prodotto nazionale viene lavorato, confezionato e commercializzato in Umbria e precisamente all'interno di un triangolo geografico delimitato, alla base, dal corso del fiume Nera ed agli angoli dalle città di Terni, Spoleto e Norcia.
L'Umbria sancisce con una serie di manifestazioni questo prodotto, fonte di ricchezza e di notorietà.
Per ricordare solo le principali occasioni in cui il tartufo è protagonista assoluto, citiamo la Mostra mercato della Valtopina che si tiene alla fine del mese di novembre.
Il tartufo d'oro, la gara gastronomica che ha luogo a Gubbio fra la fine di ottobre e il mese di novembre.
Il Premio umorismo di Città di Castello che ha il tartufo come soggetto, curiosa manifestazione che si tiene nei primi giorni di novembre come la Mostra del tartufo che si tiene nel centro storico e - pur ospitando altri prodotti del bosco - tende a valorizzare il tartufo bianco.
La mostra del tartufo viene fatta, sempre nel mese di novembre, anche a Fabro, ma certamente la più famosa è quella che si tiene a Norcia nella piazza principale della città l'ultima domenica di febbraio anche se il tartufo è protagonista in mezzo ad altri prodotti tipici della Valnerina, come ad esempio i salumi, i formaggi e le trote affumicate.
Fra gli infiniti piatti della cucina umbra in cui il tartufo è l'ingrediente principale, ci piace ricordare il tortino di tartufo, un piatto semplice, economico e modesto che l'intervento del tartufo rende preziosissimo e originale. Quando il tortino (o frittata) viene rigirato va cosparso di abbondanti scagliette di tartufo e lasciato per qualche secondo (non di più) sul fuoco chiuso da un coperchio. Mangiare da re...

Hotel La Vela Pioppi Cilento
Marignolle Relais & Charme Firenze
Residence Lido Azzurro Capoliveri
Elma Park Hotel Terme Casamicciola Terme Isola D Ischia
Le Residenze di Sant Elmo Costa Rei Castiadas Muravera

 

Lago di Garda Hotel Residence
www.welcometocorsica.com