Eventi - Mostre - Fiere

ARTE IN MEMORIA 7. Mostra Internazionale di Arte Contemporanea

Roma (RM) - 20 gen 2013 / 13 apr 2013

Area Archeologica di Ostia, Sinagoga

"Arte in Memoria 7” Ŕ la Biennale di arte contemporanea che dal 20 gennaio al 13 aprile 2013 sarÓ ospitata nell’antico scenario della Sinagoga di Ostia, per la quale quest’anno si festeggia il decennale. Alice Cattaneo, Sigalit Landau, Hiodetoshi Nagasawa e Michael Rakovitz sono gli artisti chiamati a confrontarsi con le mura dense di storia e religiositÓ in un collaudato źcorto circuito tra arte contemporanea e un luogo archeologico di grande importanza╗, per ritrovare le parole della curatrice. BIO ARTISTI E DESCRIZIONE OPERE Alice Cattaneo Opere in mostra Ferro, vernice, dimensioni variabili Ferro, vernice, 150x200x150 cm circa Una serie di forme geometriche uguali bianche sono disposte a terra nell’area del vestibolo della Sinagoga di Ostia Antica. Si tratta di ritagli sottili di ferro che creano una superficie leggermente sospesa rispetto al pavimento originale. Trasmettono l’idea di un passaggio lieve, sospeso: scenario che riporta a una meditazione figurata della vita interiore, dove il ritmo personale interno si misura con quello esterno in una dimensione fluttuante. Una sottile striscia di ferro dipinta di bianco avvolge, come se fosse un ritaglio di scotch, una delle quattro colonne principali nel punto in cui si accosta a una trave dell’edicola. Questo piccolo elemento rende visibile una connessione inattesa tra spazio e tempo, dando rilievo a un’ insolita vicinanza tra elementi architettonici che raccontano le conformazioni della Sinagoga succedutesi nel tempo. Nota biografiche Alice Cattaneo Ŕ nata a Milano dove vive e lavora. Ha studiato Environmental Art alla Glasgow School of Art in Scozia e ha conseguito un MFA in Scultura presso il San Francisco Art Institute in California. La sua prima mostra personale in Italia e’ del 2005 presso la Galleria Suzy Shammah. Successivamente espone alla Galleria Analix Forever di Ginevra (2006), alla Ikon Gallery di Birmingham (2007), al Museo d'Arte Contemporanea Donna Regina, Napoli (2008) e alla Galerie Stadtpark di Krems in Austria dove partecipa ad una bipersonale con Fred Sandback (2012). Tra le sue mostre collettive si segnalano Italics, Italian Art between Tradition and Revolution, Palazzo Grassi, Venezia; XV Quadriennale di Roma (2008); MusÚe d'Art Moderne de Saint-╔tienne MÚtropole (2009); Terre Vulnerabili, Hangar Bicocca, Milano; Negotiations, Today Art Museum, Beijing (2010). Nel 2011 partecipa ad Arte essenziale, un progetto di Federico Ferrari, Collezione Maramotti, Reggio Emilia / Frankfurter Kunstverein, Francoforte. Nel 2012 espone in Cina in occasione della IV Triennale di Guangzhou. “La precarietÓ Ŕ il tratto distintivo di Alice Cattaneo, che nel suo caso, a differenza di altri artisti che sposano questo linguaggio, si fa programmatica. Con un'ostinata tensione verso l'ignoto di oggetti che a malapena stanno in piedi, Cattaneo smonta il principio costruttivo dell'installazione. Lo stesso segno di incertezza aggredisce la morfologia semantica dei suoi video, popolati come sono da equivoci, cortocircuiti visivi, alterazioni del senso” (Adriana Polveroni). Il lavoro di Alice Cattaneo indaga i concetti di memoria e di spazio mettendo in relazione situazioni immaginate ed esperienza diretta. Nelle sue installazioni, geometrie essenziali ridisegnano lo spazio per definire un luogo apparentemente vulnerabile, dove la dissoluzione della forma sfida la perdita di gravitÓ.

Fonte: Beni Culturali





Hotels
Hotel Colosseum
Hotel Miami
Hotel Tirreno
Hotel Villa delle Rose
Hotel Bruna
Hotel Otello
Bed and Breakfast - Affittacamere
B&B Best Place