Eventi - Mostre - Fiere

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CIRCO CONTEMPORANEO. SUL FILO DEL CIRCO

Grugliasco (TO) - 15 giu 2013 / 15 set 2013

Teatro Le Serre

Oltre 20 spettacoli, circa 100 artisti provenienti da tutto il mondo.Più di 8.000 spettatori all'anno per un Festival che punta al divertimento e alla meraviglia Torna l'appuntamento con il Festival Internazionale Sul Filo del Circo, la più importante manifestazione nazionale di Circo Contemporaneo, giunta alla sua dodicesima edizione, organizzata dalla Città di Grugliasco (Torino) in collaborazione con Cirko Vertigo. Superati i primi dieci anni, traguardo di tutto rispetto, prosegue così nel 2013 un cammino sempre carico di entusiasmo rivendicando la necessità e l'importanza del rinnovamento, il desiderio che spinge l'artista a cercare continuamente nuove forme di comunicazione. Sono passati circa 250 anni da quando Philip Astley, ex sergente dei dragoni dava vita al concetto di circo in un anfiteatro londinese e oggi che il fulcro dell'arte circense si dà appuntamento sotto l'ampia cupola del Teatro Le Serre di Grugliasco al pubblico è data l'occasione di sperimentare le mille sfaccettature del linguaggio di quest'arte in grado di rinnovarsi quotidianamente. Oltre 20 spettacoli, circa 100 artisti provenienti da Italia, Francia, Svizzera, Argentina, Etiopia, Finlandia, Belgio, Portogallo, Spagna, Venezuela, Brasile, Australia, Gran Bretagna e Israele tra il 15 giugno e il 27 luglio o nell'appendice di settembre (con ulteriori 6 appuntamenti dal 6 al 15 settembre), vera novità di una programmazione con vocazione perenne.Tra i fiori all'occhiello di questa edizione l'unica data italiana della compagnia finlandese Race Horse Company che con il loro "Petit Mal" (19 e 20 luglio) propone una propria visione del circo contemporaneo, scevra da orpelli e ragionamenti filosofici per restituire, attraverso un'estetica cruda e rock, tutta l'efficacia della performance circense, mettendo al centro del loro lavoro l'artista, lo sforzo fisico e il conseguimento di risultati davvero fuori dal comune.Altra eccezionale perla del cartellone un'anteprima di "Flow", la produzione che la compagnia Sonics sta preparando per la stagione 2014-2015. I Sonics, un'eccellenza del territorio piemontese sempre più proiettata verso le platee mondiali, eleggono la loro residenza artistica all'interno del Teatro Le Serre di Grugliasco: il grande chapiteau diventerà il luogo in cui verranno realizzate le prossime produzioni per i grandi eventi della compagnia. Il 28 e 29 Giugno i Sonics festeggeranno questo ingresso con uno spettacolo dedicato al "flusso" della Meraviglia. Performance di repertorio, di nuova creazione e sperimentazione daranno vita a 70 minuti di acrobatica aerea e non, una sorta di omaggio allo spettacolo "Meraviglia" che ha raggiunto le 42 repliche ed oltre 35000 spettatori nei teatri di tutto il mondo.Il tema della comicità è centrale nella programmazione di Sul Filo del Circo che quest'anno propone due prime nazionali: "Artisto!" (12 e 13 luglio), il one man show di Elastic, clown belga dall'accento italiano e dall'inconfondibile sagoma che ricorda Roberto Benigni. E "Better than Chocolate" (15 e 16 giugno) del trio elvetico Starbugs, eccezionali comici dall'indole esplosiva, in grado di fondere l'acrobatica eccentrica e la danza acrobatica con una strepitosa mimica, cui è affidata l'apertura ufficiale del Festival. Due fenomeni internazionali, esempi impeccabili della forza del personaggio senza tempo del clown, che attraverso una comicità non verbale, riesce raggiungere il pubblico di tutto il mondo.Sul Filo del Circo da anni si propone come scopritore di talenti e rampa di lancio per le giovani compagnie. Lo sarà anche per la compagnia franco-argentina Iou ar Bicause (5 e 6 luglio) vincitrice dell'edizione 2012 del Premio Internazionale per Giovani Artisti di Circo Contemporaneo che proporranno a Grugliasco la loro nuova produzione messa a punto con il sostegno del Festival. Il Premio torna anche quest'anno (26 e 27 luglio) per scoprire nuovi talenti che dovranno passare il vaglio del voto del pubblico e di una giuria tecnica internazionale composta da personaggi espressione del mondo, del circo contemporaneo, del cinema e della comunicazione. Anfitrione della sera il conduttore televisivo, nonché prestigiatore, escapologo, Marco Berry che avrà il compito di presentare le serate del Premio.Un'attenzione particolare è dedicata anche al target delle famiglie, con due spettacoli freschi e divertenti adatti al pubblico di tutte le età. "Circo in Scatola" (10 luglio), la nuova produzione dei Nanirossi, giovane compagnia italiana maturata nei primi anni di attività della Scuola di Cirko Vertigo e oggi affermata a livello nazionale grazie alla capacità di utilizzare con disinvoltura vari linguaggi artistici, e "Rêves d'été" (3 luglio) della compagnia CircoPitanga che si è avvalsa per la creazione di questo lavoro della consulenza artistica di Milo & Olivia.Protagonisti del Festival anche gli artisti di Cirko Vertigo impegnati in Déséquilibre (17 e 24 luglio) che unisce come in un caleidoscopio di immagini e atmosfere le creazioni di diciassette giovani artisti internazionali: lo specchio della giovane creatività, talentuosa e multiforme, maturata nel grande incubatore di idee targato Vertigo.Completa la programmazione la gioiosa esibizione della compagnia etiope Fekat Circus (26 giugno) che torna in Europa con una compagine rinnovata e con un nuovo spettacolo fortemente incentrato sulle tecniche circensi, con sette acrobati e giocolieri ed una contorsionista dall'impressionante flessibilità corporea.Imperdibili anche i sei spettacoli di settembre che, confermando il binomio comicità ed eccellenze artistiche, propone la prima nazionale di "Prototype" (14 e 15 settembre), il solo del giocoliere statunitense Jay Gilligan (maestro indiscusso del contemporary juggling) impegnato in un connubio di manipolazione di oggetti e musica dal vivo. Il galà "Magika" (6 e 7 settembre) nato dalla collaborazione tra Cirko Vertigo e il Circolo Amici della Magia di Torino che propone un caleidoscopio di illusioni ed evoluzioni acrobatiche, avente come protagonista Luca Bono l'enfant prodige della magia. E gli spettacoli "Antré" dei Pentaclown (storico trio di clown torinesi, 8 settembre) e "Best of" (13 settembre) dell'argentino Locobrusca che proporranno il meglio dei rispettivi repertori comici.I partner di C3 , Festival delle Colline Torinesi, Festival Sul Filo del Circo, Festival Teatro a Corte e la Fondazione Live Piemonte dal Vivo, proseguono, per il secondo anno, a lavorare insieme, sviluppando progetti internazionali di teatro e circo contemporaneo, armonizzando i loro calendari, condividendo non solo spettacoli e iniziative, ma anche servizi per il pubblico. Le compagnie accompagnate dal progetto quest'anno sono: Maniaci d'Amore, Proxima Res, Teatrul Act per Colline Torinesi, Paolo Mohovich, Cie Zerogrammi, Gabriella Cerritelli per Teatro a Corte, Iou ar bicause, Nanirossi e Circopitanga per Sul Filo del Circo.Il Festival Internazionale Sul Filo del Circo è organizzato dalla Città di Grugliasco in collaborazione con Cirko Vertigo con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Piemonte, della Provincia di Torino e della Compagnia di San Paolo che ha selezionato la rassegna con il bando "Arti Sceniche 2013".

Fonte: Beni Culturali





0