Eventi - Mostre - Fiere - Liguria

GIACOMO DURAZZO 1717-1794. Teatro musicale e collezionismo tra Genova, Parigi, Vienna e Venezia

Genova (GE) - 29 giu 2012 / 7 ott 2012

Museo di Palazzo Reale, Teatro del Falcone

La mostra, allestita dal 30 giugno (inaugurazione 29 giugno) al 7 ottobre 2012 nel Teatro del Falcone, spazio espositivo del Museo di Palazzo Reale, intende ricostruire la figura straordinaria di Giacomo Durazzo, un genovese cosmopolita vissuto al culmine dello splendore della Repubblica Oligarchica. Nato nel palazzo che oggi chiamiamo Reale, quale membro di una delle famiglie pi¨ ricche e influenti della Genova d'antico regime, seguý da prima il cursus honorum tipico di un componente dell'aristocrazia cittadina, seguendo studi classici e ricoprendo incarichi diplomatici. Grazie a una personalitÓ fuori del comune, ad amicizie importanti e a una raffinata educazione, divent˛, giovanissimo, il direttore dei teatri viennesi, influenzando per un decennio non solo la vita musicale e culturale della capitale dell'Impero, ma compiendo una rivoluzione storica nell'ambito del teatro musicale europeo, riformandone il melodramma.
Fu quindi per vent'anni ambasciatore cesareo a Venezia, continuando ad occuparsi sia di musica che di arti figurative. ╚ l'autore di una celeberrima collezione di stampe ordinata con criteri moderni ed illuminati, per il duca Alberto di Sassonia-Teschen (1738-1822) che diede origine a quello straordinario museo che Ŕ l'Albertina di Vienna, uno dei pi¨ grandi musei di grafica del mondo.
Protettore di geni musicali come Calzabigi e Gluck, circondato da amicizie importanti, da Von Kaunitz a Casanova, bibliofilo e fine connoisseur, ebbe anche una sua raccolta di disegni, stampe e quadri che comprendeva capolavori come la Discesa al Limbo di Mantegna. Si deve a lui la prima serie di stampe degli affreschi nella Cappella Ovetari di Padova, testimonianza di un'attenzione precoce per il grande pittore veneto.
Genova, e l'antica residenza dei suoi avi, nota oggi come Palazzo Reale, vuole ricordare la figura eccezionale di Giacomo, esponendo alcune opere d'arte da lui collezionate: i disegni e le stampe acquistati per il duca Alberto, i quadri appartenuti alla sua quadreria, i libri della sua biblioteca, i libretti d'opera delle opere da lui promosse, gli spartiti vivaldiani che gli appartennero, oltre alle memorie delle sua attivitÓ di diplomatico e quelle legate al palazzo di via Balbi e al teatro del Falcone.

Fonte: Beni Culturali





Camogli
Hotels Camogli
Hotel Cenobio dei Dogi
Cavi di Lavagna
Hotels Cavi di Lavagna
Hotel Arco del Sole
Lavagna
Hotels Lavagna
Hotel Arco del Sole
Moneglia
Hotels Moneglia
Hotel Mondial
Residences - Appartamenti - Case Vacanze Moneglia
Hotel Mondial
Sestri Levante
Hotels Sestri Levante
Hotel Vis Ó Vis
Bed and Breakfast - Affittacamere Sestri Levante
B&B Maria Ashley
B&B Perla del Tigullio