Eventi - Mostre - Fiere - Marche

Uno scrigno roveresco. L'ultima acquisizione della Galleria Nazionale delle Marche

Urbino (PU) - 4 ago 2012 / 7 gen 2013

Galleria Nazionale delle Marche- Palazzo Ducale di Urbino

Le collezioni della Galleria Nazionale delle Marche si arricchiscono di una nuova importante opera. Prosegue così quella linea di costante incremento del patrimonio artistico che ha caratterizzato la vita del museo, fin dalla sua istituzione nel 1912 (della quale ricorre quest’anno il centenario, che desideriamo celebrare anche attraverso tale ulteriore inaspettato omaggio). Fu Luigi Serra, agli albori della sua storia, a volere il Palazzo quale contenitore di capolavori e per ciò reperì dipinti, arredi, armi; Paolo Dal Poggetto, più recentemente, e in maniera anomala rispetto a certa tradizione italiana, ha potuto colmare, tramite acquisizioni e donazioni, numerosi ‘vuoti’ tra le epoche e gli artisti, che testimoniano oggi pienamente storia ed evoluzione della cultura artistica di Urbino e delle Marche. Lo “Scrigno roveresco”, di straordinaria fattura e qualità, e di assoluta rarità, è da considerarsi strettamente legato alla città di Urbino e ai suoi signori, con ogni probabilità parte di quell’ingente numero di manufatti che arredavano le dimore di corte, malauguratamente dispersi dopo la devoluzione del Ducato alla Santa Sede nel 1631. L’acquisizione è stata resa possibile grazie all’azione della Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte contemporanee e il Comitato di settore per i Beni Artistici e Storici che hanno approvato, e sostenuto, la proposta formulata dalla nostra Soprintendenza.

Fonte: Beni Culturali





Pesaro
Hotels Pesaro
Hotel Bellevue
Hotel Imperial Sport
Signorini Hotels
Top Italy
Gabicce
Hotels Gabicce
Hotel Bellavista Centro Benessere