Eventi - Mostre - Fiere - Marche

I segreti della materia. Il disegno nascosto di Giovanni Santi - La Visitazione

Urbino (PU) - 29 mar 2013 / 3 giu 2013

Galleria Nazionale delle Marche, Palazzo Ducale Urbino

La tavola proviene dalla chiesa di Santa Maria Nuova a Fano, importante luogo di culto della cittÓ, dove sono tuttora conservate due importanti pale d’altare di Pietro Perugino. Secondo la tradizione, avvenne proprio a Santa Maria Nuova l’incontro tra il pi¨ anziano pittore umbro e il giovanissimo Raffaello, auspice il padre Giovanni. Non bisogna dimenticare che Giovanni Santi fu una figura estremamente importante nella Urbino del tardo Quattrocento, legato alla corte ducale, alla guida di una bottega estremamente attiva e considerata, che fu anche crocevia di incontri di artisti, da Piero della Francesca a Melozzo. Il dipinto Ŕ stato restaurato a cura della Soprintendenza BSAE e, nell’occasione , a cura dell’Istituto di Scienze Ambientali dell’UniversitÓ di Urbino, Ŕ stato compiuto un rilevamento integrale del disegno preparatorio tramite Riflettografia IR, tecnica che riesce a penetrare negli strati della materia, ‘vedendo’ al di sotto degli strati pittorici. Si tratta di una importante novitÓ poichÚ, allo stato attuale si conosce un solo disegno ricollegabile a Giovanni Santi, mentre Ŕ noto che, nella prassi della bottega rinascimentale, il disegno costituiva la base di ogni attivitÓ pittorica. Il disegno preparatorio della pala fanese, che Ŕ caratterizzata da una materia pittorica sontuosa ed estremamente raffinata, si mostra anch’esso di inedita qualitÓ: sembra costituire il punto di congiunzione tra l’insegnamento ‘tecnico’ di Giovanni Santi e l’ereditÓ raccolta dal grande figlio Raffaello.

Fonte: Beni Culturali





Pesaro
Hotels Pesaro
Hotel Bellevue
Hotel Imperial Sport
Signorini Hotels
Top Italy
Gabicce
Hotels Gabicce
Hotel Bellavista Centro Benessere