Eventi - Mostre - Fiere - Piemonte

VOLARE! UN SOGNO TRA TECNOLOGIA E CULTURA

Torino (TO) - 27 lug 2012 / 4 nov 2012

Officine Grandi Riparazioni

Attraverso una raccolta di aerei antichi e moderni, opere e oggetti, filmati storici e cimeli, modelli ed equipaggiamenti, opere d’arte, fumetti e giocattoli, la mostra offre uno stimolo di riflessione sul simbolismo del volo, sull’eterno desiderio dell’uomo di volare, di superare i propri limiti, di librarsi sulle difficoltà terrene, di guardare il cielo e di sognare. L’iniziativa è ideata e promossa dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario dell’Aeronautica Italiana istituito dal Ministero per i Beni Culturali e di cui sono componenti, oltre il Ministero della Difesa, il Ministero degli Affari Esteri e il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, tutti gli enti, istituzioni e personalità che rappresentano l’aeronautica civile e militare del nostro Paese. L’esposizione è posta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana e della Camera dei Deputati, gode della collaborazione dell’Aeronautica Militare, della Regione Piemonte, della Provincia di Torino, della Città di Torino, del Comitato Italia 150, della Camera di Commercio di Torino e della Fondazione CRT. La mostra è sostenuta da Alenia Aermacchi, Agusta Westland, con il contributo di ThalesAlenia Space, Selex Galileo, Avio, Sagat, Tukish Airlines, Altec La mostra Volare propone un percorso cronologico sulla storia del volo in Italia, toccando i temi delle conquiste tecniche e delle loro conseguenze sull’arte, sul costume e sulla storia stessa di una nazione. Un loop tra mito, sogno e realtà da Leonardo alla luna per raccontare i primi circuiti aerei del 1909 in cui Mario Calderara prendeva il primo brevetto aereo italiano, l’audacia di Francesco Baracca riscatto nel 1915 della fanteria affondata nel fango delle trincee, l’impresa di Gabriele d’Annunzio nel 1918 che solcava i cieli di Vienna lanciando messaggi tricolore, l’incredibile raid di Arturo Ferrarin che nel 1920 volava da Roma a Tokyo orientandosi con una bussola tascabile, l’eroica trasvolata di Italo Balbo che con la sua squadriglia di idrovolanti sbalordiva l’America ammarando su New York nel 1933, fino a Franco Malerba primo italiano nel 1992 a vedere la Terra dallo spazio. Attraverso questi e altri spunti, la mostra Volare racconta tutta la passione dimostrata dagli italiani per il volo dai primordi dell’aviazione alle più moderne tecnologie della nostra industria aerospaziale. Una stagione alata che conobbe glorie e tragedie, che contò successi e mistificazioni, che ebbe i suoi cantori, i suoi eroi, i suoi geni e i suoi martiri. Ma soprattutto che seppe appassionare un’intera nazione, sospesa nel cielo come in un grande sogno.

Fonte: Beni Culturali





0