Eventi - Mostre - Fiere - Piemonte

Pensare lo spazio. Dialogo tra natura e immaginazione

Racconigi (CN) - 16 giu 2013 / 13 ott 2013

Castello di Racconigi

L’edizione 2013 della Biennale Internazionale di Scultura dal titolo Pensare lo spazio. Dialogo tra natura e immaginazione curata da Claudio Cerritelli presenta nel parco e nei giardini della Reggia Sabauda di Racconigi 64 sculture, realizzate nei materiali e nelle misure più diverse. La mostra si rivela all’appassionato d’arte e al collezionista come lo spunto per pensare seriamente alla possibilità di realizzare nel proprio giardino un progetto collezionistico personale: un concreto esempio di simbiosi tra natura e arte e di poter vivere il contemporaneo con gesti antichi. La tradizione del parco di scultura - sia in Italia che all’estero - è continuata nel tempo sino ad arrivare alle grandi collezioni all’aperto con opere di importanti autori moderni e contemporanei internazionali. A volte sono concepibili solo come dei musei a cielo aperto, a volte sono espressione di una passione collezionistica e di un desiderio di sottolineare la bellezza della natura che non si ferma di fronte agli oggettivi limiti dell’esporre un’opera d’arte fuori le mura di casa. E’ stato a volte sottolineato come la scultura sia un veicolo di comunicazione insolito, che non attira l’attenzione dei più: un genere di collezionismo ‘difficile’, forse elitario. Di conseguenza la scultura negli spazi all’aperto (forse perché spesso in espressioni monumentali), non sembra essere realisticamente considerata oggetto di collezionismo, soprattutto agli occhi di un appassionato d’arte più semplice. Esiste invece la possibilità reale di poter trasformare uno spazio aperto - di qualsiasi dimensione - in un luogo d’arte, con opere forse di dimensioni più ridotte ma non di minore importanza o bellezza, anche solo nella mera ottica di fare un investimento diverso. I sessantaquattro artisti invitati ad esporre sono differenti per nazionalità, generazione e quindi cultura e percorsi creativi. Provengono da Italia, Spagna e Germania: tale scelta deriva, oltre che dalla costitutiva vocazione internazionale dell’iniziativa, dalla volontà di proporre testimonianze di esperienze vive, in un intreccio multiforme, multicolore e multidimensionale. Si tratta di artisti affermati nel pieno della maturità creativa, di scultori noti per le personali scelte di poetica, di linguaggio e di giovani emergenti. Nel sottoserra della Margaria è presentata una sezione storica di scultori operanti nel secondo dopoguerra in Italia La mostra - organizzata dall'Associazione Piemontese Arte presieduta dallo scultore Riccardo Cordero e promossa dalla Regione Piemonte in collaborazione con il Ministero per i Beni Artistici e le Attività Culturali - è accompagnata da un esaustivo catalogo con testo critico di Claudio Cerritelli, un saggio storico di Giuse Scalva e testi istituzionali. Le 64 opere esposte si potranno ammirare dal 16 Giugno al 13 Ottobre 2013 nel Parco, nel Giardino dei Principini e nei locali Sottoserra della Margaria nella Reggia Sabauda.

Fonte: Beni Culturali





Alba
Hotels Alba
La Pajassa Affittacamere B&B
Bed and Breakfast - Affittacamere Alba
B&B Fa-Sol Casa Romano
La Pajassa Affittacamere B&B
Minihotel SoleLuna
Barolo
Bed and Breakfast - Affittacamere Barolo
B&B La Giolitta
Residences - Appartamenti - Case Vacanze Barolo
B&B La Giolitta
Cherasco
Bed and Breakfast - Affittacamere Cherasco
Affittacamere All'Imperatore
Frabosa Soprana
Hotels Frabosa Soprana
Hotel Skilift
La Morra
Agriturismi La Morra
Agriturismo La Ca' d'Olga
Residences - Appartamenti - Case Vacanze La Morra
Agriturismo La Ca' d'Olga
Monforte d'Alba
Hotels Monforte d'Alba
Hotel Villa Beccaris
Santo Stefano Belbo
Hotels Santo Stefano Belbo
Relais San Maurizio
Serralunga d'Alba
Bed and Breakfast - Affittacamere Serralunga d'Alba
Agriturismo Tenuta Il Cappallotto
Ristorante Albergo La Rosa dei Vini
Agriturismi Serralunga d'Alba
Agriturismo Tenuta Il Cappallotto