Eventi - Mostre - Fiere - Trentino-Alto Adige

GUERCINO. Capolavori da Cento a Bolzano

Bolzano (BZ) - 5 dic 2012 / 27 gen 2013

Bozen, Palazzo Mercantile

"Guercino: capolavori da Cento a Bolzano", questo il titolo della mostra organizzata dalla Cooperativa culturale Talia in collaborazione con la Sovrintendenza ai beni culturali di Bolzano, il Comune di Cento, la Provincia di Ferrara, l'Azienda di Soggiorno e Turismo e la Camera di Commercio di Bolzano. Partecipano all’iniziativa anche l’Assessorato provinciale alla cultura di lingua italiana e il comune di Bolzano. Si tratta della prima tappa di un tour mondiale che verrÓ ospitata nella sontuosa cornice di Palazzo Mercantile a Bolzano a partire dal 05.12.2012 e fino al 27.01.2013. In mostra verranno esposte sei pale d'altare del Guercino e quattro dipinti dei suoi amatissimi nipoti, Cesare e Benedetto Gennari, prosecutori dell'attivitÓ dello zio alla sua morte (1666). Nove delle dieci tele sono prestate dalla Pinacoteca di Cento costretta alla chiusura a causa dei gravi danni riportati nel terremoto del maggio scorso che ha messo in ginocchio l'Emilia. Il decimo dipinto, "La Visione di Soriano", verrÓ invece prelevato dalla Chiesa dei Domenicani di Bolzano e portato in mostra per l'occasione dove potrÓ finalmente essere ammirato con il giusto gioco di luci. Quest'opera fu commissionata dal Magistrato mercantile nel 1635 per abbellire l'allora cappella dei Mercanti nel convento domenicano. Molto interessanti le lunghe trattative tra il pittore centese e il Magistrato bolzanino, riportate nei documenti locali, che mostrano come a volte il rapporto artista-committente fosse tutt'altro che semplice. La vicenda ci aiuta inoltre a ricostruire alcuni lati caratteriali del Guercino, restio a concedere i propri disegni senza caparra. Quest'opera tarda dell'artista Ŕ inoltre punto di partenza su cui impostare un confronto con le opere giovanili del pittore, quelle del 1618, considerato dalla critica come "anno mirabilis”. Lo stile del Guercino non si esaurisce per˛ con la morte dell'artista, ma viene rievocato dai nipoti che porteranno avanti la bottega dello zio almeno fino al 1715, anno della morte di Benedetto Gennari. Dunque un'attivitÓ lunga un secolo se si pensa che le prime opere del Guercino risalgono al 1613/14. Il comune di Cento, privato della sua importante Pinacoteca, ha deciso di lanciare un appello per far sý che questi capolavori possano continuare ad essere esposti nel periodo necessario per la ricostruzione dell'edificio. Bolzano ha voluto rispondere a questo appello per due motivi: ritrovare la sua pala di Soriano ricostruendo le principali tappe della commissione e portare l'attenzione sul terremoto emiliano destinando una parte del ricavato della mostra alla ricostruzione della Pinacoteca.

Fonte: Beni Culturali





Bressanone
Hotels Bressanone
Hotel Traube
Dobbiaco
Hotels Dobbiaco
Hotel Baur al Lago
Residences - Appartamenti - Case Vacanze Dobbiaco
Hotel Baur al Lago
Funes
Hotels Funes
Hotel Gasthof Stern
Lagundo
Hotels Lagundo
Pension Ultenerhof
Merano
Hotels Merano
Hotel Sittnerhof
Hotel Brunner
Hotel Castello Labers
Residences - Appartamenti - Case Vacanze Merano
Hotel Sittnerhof
Ortisei
Hotels Ortisei
Hotel Grien
San Nicol˛ - Ultimo
Hotels San Nicol˛ - Ultimo
Hotel Waltershof
Santa Valburga - Ultimo
Hotels Santa Valburga - Ultimo
Kreativ Hotel Landhaus Schweigl
Agriturismi Santa Valburga - Ultimo
Agriturismo Thalhof
Residences - Appartamenti - Case Vacanze Santa Valburga - Ultimo
Agriturismo Thalhof
Tires
Hotels Tires
Hotel Bagni Lavina Bianca
Tirolo
Hotels Tirolo
Hotel Mair am Turm
Ultimo
Hotels Ultimo
Hotel Waltershof
Kreativ Hotel Landhaus Schweigl
Agriturismi Ultimo
Agriturismo Thalhof
Residences - Appartamenti - Case Vacanze Ultimo
Agriturismo Thalhof
Valdaora
Hotels Valdaora
Hotel Kronplatz