Eventi - Mostre - Fiere - Veneto

Carnevale di Venezia 2013

Venezia (VE) - 26 gen 2013 / 12 feb 2013

Il Carnevale dei colori, i colori del Carnevale. Venezia è l’unica città a colori prima dell’invenzione del colore: Canaletto, Guardi, Bellotto, Tiziano, Giorgione, Bellini, Veronese perfezionarono l’arte della pittura prospettica, e a colori, in laguna. Non potrebbe essere altrimenti: non c’è città al mondo in cui lo spettro cromatico dia il meglio di sé riflettendosi sull’acqua dei canali e sulla laguna. Il Carnevale 2013 di Venezia sarà il Carnevale del colore perché ogni colore comunica e suscita un’emozione e a questa ciascuno di noi associa uno stato d'animo. I colori sono quanto di più soggettivo vi sia, e condividono con lo spirito del Carnevale l'infinita varietà e il numero dei mascheramenti, a propria volta corrispondendo alle nostre infinite diverse attitudini. Il colore è il risultato di una sintesi di stimoli percettivi e di caratteristiche neurologiche in base alle quali il corpo reagisce alla natura fisica che ci circonda. Imprigionati all’interno della retina, i sensori del colore trasferiscono al cervello la visione del colore, reagendo alla lunghezza d’onda di un raggio di luce che dopo aver sbattuto su un oggetto o su una persona raggiunge il nostro occhio. Le teorie del colore ci dicono che ogni cosa che vediamo non dipende esclusivamente dalla sua natura (il materiale, la superficie, ecc.) ma soprattutto dal modo con cui noi reagiamo agli stimoli visivi. La bellezza è davvero nell’occhio di chi guarda. E così è il Carnevale, dove tutto è permesso in nome di una temporanea sospensione dei ruoli in cui è lasciato all’osservatore il diritto-dovere di non definire i caratteri delle persone che vestono un costume ma solo la maschera che indossano. Il mascheramento, azione simbolo del vivere il Carnevale, è la sintesi di questa liberazione. L’esperienza del colore è quanto di più culturale vi sia: ogni tradizione religiosa, nazionale o mitologica associa ai colori virtù e poteri di volta in volta magici, taumaturgici, satanici o sacri. E il Carnevale è la festa delle culture per eccellenza, soprattutto a Venezia, prima metropoli cosmopolita d’Europa, dove armeni, turchi, greci, arabi, popoli del nord godevano della possibilità di risiedere e praticare la mercatura, alimentando le proprie tradizioni e facendo conoscere il proprio costume, i propri colori, nella città lagunare. I colori, con le loro varianze di brillantezza, tono, saturazione creano un pantone inesauribile di caratteri, metaforicamente simboleggiando la varietà e la diversità umana. Siamo tutti parte della stessa razza, quella umana, ma un migliaio di generazioni hanno dato vita al più straordinario mosaico della natura: siamo diversi, parliamo oltre 5.000 lingue e siamo un’umanità di 7 miliardi di spiriti: ciascuno di noi è un colore, e tutti insieme diamo luce all’arcobaleno dei popoli. E Venezia, con la sua vicenda millenaria, in questo quadro è una piccola-grande storia di multiculturalità: tante le genti e i popoli che si sono fatte ipnotizzare dalle sfumature di Venezia, città della luce e del colore. La storia umana è fatta di un’infinità di storie: tra di esse quelle di chi ha deciso di vivere la propria diversità in nome del diritto di indossare un colore, spesso scomodo, talvolta pericoloso, in qualche caso definito ‘folle’. Medici, scienziati, artisti e letterati, ma anche esploratori e santi: chi ha voluto percorre la strada meno battuta ha scelto di infrangere una regola, di illuminarsi con un colore nuovo quando il consueto sembrava immutabile. A chi non ha pensato che il rosso è sempre e solo rosso ma anche porporino, purpureo, fulvo, ramato, rubicondo, rubizzo, arrossato, porpora, fragola, cremisi, carminio, sanguigno, amaranto, cinabro, pompeiano, scarlatto, infiammato, vermiglio, è dedicato il Carnevale 2013 di Venezia.

Fonte: carnevale.venezia





Hotels
Ca' Pisani Hotel
Hotel Ca' D'Oro
Ariel Silva Hotel
Hotel Dolomiti
Hotel Villa Albertina
Hotel Caneva
Ca' Pagan
Palazzo Guardi
Villa Paradiso
Bed and Breakfast - Affittacamere
B&B Ca' Arzere e Appartamento Altavista
B&B Ca' Bonvicini
B&B CB2
Residenza Ca' Dario & Corte Canal
Ca' del Brocchi
Residences - Appartamenti - Case Vacanze
Ariel Silva Hotel
B&B Ca' Arzere e Appartamento Altavista
Residenza Ca' Dario & Corte Canal