Crotone

Hotels Crotone
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -

Nel 1799 si schier˛ con la Repubblica Partenopea e subý il saccheggio da parte delle Masse di Santa Fede; ma nel 1808, tornata fedele a Ferdinando IV di Borbone, resistette per lunghi mesi a un assedio francese. Negli anni '30 del nostro secolo divenne cittÓ industriale, ed Ŕ oggi capoluogo di provincia. Della cittÓ greca resta la maestosa colonna del tempio di Era Lacinia, circondata dai resti del complesso del santuario e da edifici medioevali. Imponente Ŕ la mole del castello detto di Carlo V, che ospita anche un fornito Museo archeologico. Numerose le chiese: la Madonna di Capocolonna, Santa Chiara, dell'Immacolata, la Cattedrale, di San Giuseppe. Meritano una visita anche il quartiere barocco e alcuni palazzi sette-ottocenteschi: Morelli, Albani, Quinteri, Giunti, Olivieri, Zurlo, Berlingieri, Barracco. Grandiosa Ŕ la festa settennale della Madonna di Capo Colonna, seguita da feste popolari (I decade di maggio). Sentite sono anche le processioni di san Michele Arcangelo (29 settembre) di san Dionigi (7-8 ottobre). L'estate crotonese si anima con regate veliche e manifestazioni atletiche.