Bova

Hotels Bova
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Ancora in Cattedrale sono conservate altre opere d'arte: una sedia vescovile in legno intagliato e dorato con decorazione barocca; alcuni scanni corali in legno intagliato con spalliere sagomate: entrambe opere settecentesche di artigiani locali.
Addentrandoci tra le antiche viuzze dell'antico paese incontriamo la chiesa dello Spirito Santo, un po' decadente per la veritÓ, col suo bel portale tufaceo e il cui interno, fino a qualche anno fa, conservava la statua marmorea della Madonna col Bambino del 1590 e della scuola artistica siciliana, oggi ben custodita nella chiesa di Santa Caterina. Ancora degne di visita sono l'antica chiesetta del Carmine, cappella patrizia della famiglia Mesiani del XII sec. e la cappella di Santa Maria Immacolata, proprietÓ della famiglia Marzano, di questa chiesetta Ŕ pregevole il portale litico del tardo barocco dei sec. XVII - XVIII di artisti locali.
Inoltre sono presenti alcuni palazzi tardo rinascimentali, quali quelli delle famiglie Nesci, Mesiani e Romeo. Infine da non sottacere la vivacitÓ delle tradizioni religiose e dell'artigianato che ricorda la sempre viva cultura grecanica: la tessitura, l'intaglio del legno e i manufatti in ferro battuto e rame. Al postutto si pu˛ dire che Bova non vuol morire ma ce la mette tutta per continuare ad essere il propulsore di una cultura, quella greca, che vuol essere sempre viva anche nel terzo millennio.