Capri

Hotels Capri
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Capri-cittÓ nacque intorno al 1200 d.C., arroccandosi intorno all'attuale "Piazzetta" per sfuggire alle scorrerie marine dei corsari, sicchŔ Marina Grande rimase solo un approdo. Mancando la strada che oggi sale al centro di Capri, i burroni e le pareti scoscese bastavano a difendere dagli assalti: a sera poi si chiudeva la porta della cittadella. Si ricordano la venuta di San Costanzo che, sbarcato per combattere l'eresia occidentale che minacciava di espandersi nel Golfo, qui fu sepolto, diventandone il Santo protettore; il breve dominio di Amalfi; la lenta rinascita feudale al tempo degli Arcucci (uno di loro promosse i lavori della Certosa). Nel sec.XVIII Ferdinando IV di Borbone, amantissimo della caccia, venne spesso sull'Isola; e per suo volere si ebbero scavi d'antichitÓ, condotti per˛ con i criteri singolari del tempo, al solo scopo di asportare marmi e mosaici. Se la realtÓ Ŕ sempre meno straordinaria della fantasia, questo non vale per Capri: essa Ŕ davvero splendida, per la posizione geografica all'imboccatura del Golfo di Napoli, per l'apertura d'orizzonte sul vasto Tirreno, per le grotte marine (ve ne sono moltissime), per l'altimetria irregolare, a terrazze e strapiombi; per la intatta bellezza del Monte Solare (589 m), vero e proprio belvedere sul Golfo di Napoli, dove si arriva su una seggiovia come in portantina, sorvolando (ma piuttosto sfiorando con i piedi) in profondo silenzio cespugli, olivi e tetti di case coloniche.
A rendere Capri ancora pi¨ incantevole Ŕ la grande scelta per la ricettivitÓ.