Forio

Hotels Forio
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Chiesa del soccorso: Meraviglioso e solare esempio di architettura mediterranea spontanea. Ricca di maioliche del '700 (all'interno e sul sagrato), fu riedificata nel 1791 su precedente tempio del '500. Tele del pittore foriano Cesare Calise (XVII see.), altare del Crocifisso con sculture del '400 provenienti dal Castello Aragonese. Dal promontorio si gode il tramonto con il celebre raggio verde.
Arciconfraternita S. Maria dei Poveri: (1590-1620): Pavimento in maioliche del '700; cantoria e organo; sei "ovali" di Alfonso Di Spigna; tela "Battesimo di Ges¨ della scuola di Guido Reni. Attigui all'Arciconfraternita, Municipio (chiostro con pozzo al centro del cortile) e Chiesa di San Francesco (16 stalli lignei, quadri del '700 napoletano, in sagrestia "Pietra" attribuita a Mattia Preti).
Torri: Le pi¨ antiche sono di forma circolare, le pi¨ recenti di forma quadrangolare. Servivano per l'avvistamento dei Saraceni e per il ricovero degli abitanti, Le superstiti sono in numero di 10: Torrino (1480), Torre Quattrocchi ('700), Torre Nocera (sec. XVI), Torre Sferratore (sec.XVI), Torre Casa Patalano (sec. XVI), Torre Milone (sec. XVI), Torre Pertesta, Torre Torone, Torre Cierco e Torre Cigliano.
La Mortella: Piacevole Ŕ la visita a "La Mortella". Una "cava di pietre" trasformata in un lussureggiante ed esotico orto botanico con l'aiuto di Russel Page.