Napoli

Hotels Napoli
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Napoli possiede quattro castelli, ubicati in varie zone della cittÓ, con storie e origini diverse. Importante il complesso monumentale di Castel dell'Ovo, ubicato sull'isoletta tufacea di Megaride, che si addentra nel mare e si unisce alla terra ferma attraverso un ponte che introduce in via Partenope dove vi sono le strutture pi¨ esclusive di Napoli.
Oggi, Castel dell'Ovo Ŕ sede di mostre, meeting, eventi e manifestazioni culturali. Sito in Piazza Municipio Ŕ possibile ammirare l'imponente Maschio Angioino, o Castel Nuovo, edificato nel tredicesimo secolo dagli angioni e successivamente modificato dagli aragonesi. Attualmente Ŕ sede della SocietÓ Napoletana di Storia e del Museo Civico; vi Ŕ anche la Sala dei Baroni, la quale accoglie le riunioni del Consiglio Comunale. Il terzo castello napoletano Ŕ Castel Sant'Elmo sulla vetta della collina del Vomero. Costruito in tufo e nel tufo per ordine di Roberto d'Angi˛ fu restaurato per l'ultima volta nel 1976 diventando sede di attivitÓ culturali. Il meno noto dei castelli Ŕ Castel Capuano ubicato nella parte orientale di Napoli; da secoli Ŕ sede dei Tribunali. Una ricchezza per la cittÓ Ŕ Galleria Umberto I in una delle zone pi¨ esclusive di Napoli, ricca di monumenti, negozi, strade e piazze importanti. Per un soggiorno indimenticabile c'Ŕ solo l'imbarazzo della scelta tra: hotel, residence, bed&breakfast, agriturismi e case vacanza.
Bellissimo il Palazzo Reale, sede del potere monarchico dal 1600 al 1946. Molto suggestiva la facciata, composta da archi e nicchie che ospitano al loro interno otto statue di sovrani appartenenti alle varie dinastie ascese al trono di Napoli. Vicino a Palazzo Reale si trova il Teatro Carlo, costruito per volere di Carlo I di Borbone. Il San Carlo Ŕ il teatro italiano pi¨ grande d'Italia per capacitÓ. Da non perdere la Reggia di Capodimonte commissionata da Carlo di Borbone III con lo scopo di arricchire la sua riserva di caccia sulla collina.