Napoli

Hotels Napoli
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Napoli possiede quattro castelli, ubicati in varie zone della città, con storie e origini diverse. Importante il complesso monumentale di Castel dell'Ovo, ubicato sull'isoletta tufacea di Megaride, che si addentra nel mare e si unisce alla terra ferma attraverso un ponte che introduce in via Partenope dove vi sono le strutture più esclusive di Napoli.
Oggi, Castel dell'Ovo è sede di mostre, meeting, eventi e manifestazioni culturali. Sito in Piazza Municipio è possibile ammirare l'imponente Maschio Angioino, o Castel Nuovo, edificato nel tredicesimo secolo dagli angioni e successivamente modificato dagli aragonesi. Attualmente è sede della Società Napoletana di Storia e del Museo Civico; vi è anche la Sala dei Baroni, la quale accoglie le riunioni del Consiglio Comunale. Il terzo castello napoletano è Castel Sant'Elmo sulla vetta della collina del Vomero. Costruito in tufo e nel tufo per ordine di Roberto d'Angiò fu restaurato per l'ultima volta nel 1976 diventando sede di attività culturali. Il meno noto dei castelli è Castel Capuano ubicato nella parte orientale di Napoli; da secoli è sede dei Tribunali. Una ricchezza per la città è Galleria Umberto I in una delle zone più esclusive di Napoli, ricca di monumenti, negozi, strade e piazze importanti. Per un soggiorno indimenticabile c'è solo l'imbarazzo della scelta tra: hotel, residence, bed&breakfast, agriturismi e case vacanza.
Bellissimo il Palazzo Reale, sede del potere monarchico dal 1600 al 1946. Molto suggestiva la facciata, composta da archi e nicchie che ospitano al loro interno otto statue di sovrani appartenenti alle varie dinastie ascese al trono di Napoli. Vicino a Palazzo Reale si trova il Teatro Carlo, costruito per volere di Carlo I di Borbone. Il San Carlo è il teatro italiano più grande d'Italia per capacità. Da non perdere la Reggia di Capodimonte commissionata da Carlo di Borbone III con lo scopo di arricchire la sua riserva di caccia sulla collina.