Santa Sofia

Hotels Santa Sofia
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -

Santa Sofia fu comune autonomo nel 1811, in età napoleonica. Nei secoli precedenti faceva parte della Podesteria di Galeata. È storia particolare quella di Santa Sofia, a lungo diviso in due borgate: Santa Sofia sulla riva sinistra, Mortano sulla riva destra che fu per un certo periodo confine tra la Romagna Pontificia e la Toscana. Terra di frontiera, ricca di storia e di antichi castelli, Santa Sofia è stata colpita nei secoli da diversi terremoti, ricostruita sempre con rinnovata vitalità.
Oggi è centro di attività legate alla forestazione, all'agricoltura, all'allevamento, nonché all'artigianato e al comparto agro-industriale. È sede della Comunità del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.
Piazza Matteotti, centro di Santa Sofia, si affaccia direttamente sul greto del fiume Bidente. Spiccano tra gli edifici Palazzo Giorgi della fine secolo XVII: dello stesso complesso è parte l'oratorio del SS. Crocifisso, risalente al 1500; il Palazzo Comunale, la Torre. Nella Chiesa di S.Lucia si può ammirare la tela rappresentante Santa Sofia con l'antica chiesa, il ponte a schiena d'asino e il palazzo Crisolini-Malatesta oggi sede del Municipio.


Santa Sofia ospitalità in Hotel Albergo Agriturismo Bed&Breakfast Camping Casa Vacanze Affittacamere Residence Villaggi Turistici Locanda.

Santa Sofia vacanze in Hotel

Hotels Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna
Hotels
Hotel Ristorante Granduca
Albergo Pini
Albergo Ristorante Lo Scoiattolo
Ristoranti
Ristorante Granduca
Ristorante Lo Scoiattolo
Ristorante Pini
Ristorante Rifugio La Capanna
Aziende e Prodotti Tipici
Hotel Ristorante Granduca
Cerimonie
Ristorante Rifugio La Capanna




  Campeggio Vivaio