Terre Verdiane

Hotels Terre Verdiane
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -


Scorre la Via Emilia quasi pedemontana, mentre la pianura, fertile di scelte colture, dolcemente digrada verso il Po. Terra di umorose passioni, cui Giovannino Guareschi, che qui nacque e tornò ad abitare, diede voce nelle sue storie, protagonisti Don Camillo e Peppone. Terra gentile anche, di feudi e castelli: splendide piccole corti rinascimentali, scenari di melodrammi verdiani. Perchè proprio nel cuore della "Bassa" vide la luce il grande compositore. Era il 1813, e tutto il suo secolo empì di melodie, e al secolo nostro più vive le consegnò, più universali che mai. Così che Busseto, e il villaggio delle Roncole dove è la sua casa natale, e Sant'Agata dove è la sua romantica villa ricchissima di cimeli e memorie, sono mete turistiche e sentimentali raggiunte da ogni parte del mondo. Il viaggio alla Bassa può utilmente iniziare a Fidenza. Di Fidenza, allora Borgo San Donnino, Verdi fu deputato al primo parlamento italiano, e il teatro della città è uno dei più eleganti dell'Emilia, vivace ancora di fervore musicale. Ma a Fidenza è il duomo romanico-gotico, scrigno di sculture antelamiche, a costituire il richiamo primario, tra i più alti del Medioevo italiano.
A Busseto, capitale verdiana, il tempo s'è quasi fermato. Fuori le mura s'alza la sontuosa villa barocca dei Pallavicino, presso la mole severa di rossi mattoni della chiesa francescana di Santa Maria degli Angeli intatta nei secoli. Attraversa il borgo una signorile via a portici, che sfocia in una bella piazza padana, su cui s'affacciano nobili edifici, la rocca con lo storico teatro, la chiesa di San Bartolomeo ricca di insigni pitture, il vecchio palazzo comunale ornato di terrecotte quattrocentesche, e la casa del mecenate verdiano Antonio Barezzi, legata alla formazione musicale del Maestro e ai suoi affetti più cari. Verdi, fiero ombroso uomo della Bassa, tenne con la sua patria un tenace rapporto di amore-odio risolto nella sua costante presenza sui luoghi, presenza tuttavia sdegnosamente appartata: costruì la sua villa poco lontana, ma la volle solitaria fra i campi oltre il confine parmense, giungendo con le possessioni alle vicine rive del Po.
Oggi lungo quelle rive e nei bianchi paesi dell'aperta campagna fa sosta il buongustaio. La cucina della Bassa ha nel Parmigiano Reggiano e nei salumi finissimi il suo punto di forza: il culatello di Zibello e la spalla cotta di San Secondo. È quest'ultima, preferita da Verdi, lui regalava agli illustri amici accompagnandola di suo pugno con le istruzioni per una lentissima giusta cottura.

Nelle Terre Verdiane ospitalità in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie.

Besenzone Busseto Fontanellato Parma Polesine Roccabianca San Secondo Parmense Sissa Soragna Trecasali Zibello
Parma
Bed and Breakfast - Affittacamere Parma
Lombardi - Affittacamere & Appartamenti
Residences - Appartamenti - Case Vacanze Parma
Lombardi - Affittacamere & Appartamenti