Ravenna e dintorni

Culto - Religione

Hotels Ravenna e dintorni
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
L'ORGANIZZAZIONE DEI PELLEGRINAGGI

I pellegrini che compivano il loro viaggio a piedi percorrevano 5-6 leghe al giorno, circa 20-25 km., mentre quelli che avevano la fortuna di possedere una cavalcatura, o un carro, percorrevano fino a 15-20 leghe dall'alba al tramonto. Indossavano un lungo mantello stretto in cintola, che di notte serviva da coperta, in testa un cappello a tesa larga, per evitare la pioggia e il sole. Nella bisaccia tenevano pane e formaggio e il salvacondotto, (una specie di passaporto "ante litteram"), il denaro, le pietre focaie, almeno un paio di suole di cuoio per aggiustare le scarpe, un coltello, delle strignhe, della sugna, vino in una fiasca di pelle o in una zucca ed in mano il bordone per appoggiarsi nelle salite, per sondare i guadi, per scacciare i cani randagi e, all'occorrenza, per difendersi. Alla partenza facevano benedire l'abito.

A Ravenna e dintorni ospitalità in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie.