Ravenna e dintorni

Culto - Religione

Hotels Ravenna e dintorni
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Colonia era anche la città dove la Santa Ursula e le sue compagne, di ritorno da un pellegrinaggio da Roma, erano state trucidate dagli Unni. Il pellegrinaggio di S. Ursula a Roma era un argomento religioso molto popolare. Un'importante tappa per i pellegrini provenienti dal nord era la città di Aquisgrana, là dove Carlo Magno è sepolto e dove egli stesso fece costruire la sua cappella, la quale doveva essere simile alla basilica di SAN VITALE di Ravenna. Carlo Magno in persona doveva aver visitato questa Basilica negli anni 787, 800 e 801, e forse anche nell'anno 804, in compagnia del Papa Leone III, durante un viaggio di ritorno da Aquisgrana. Alcune colonne di questa Cappella palatina provengono infatti da Ravenna.
"Carolus in Galliam rediens, Ravenna venit, et cum insigne Basilica Aqui grani qui focus est inter Mossa et Rhenum amoenitatae Iucundissimum, edificare, multa marmorea, columnas Ravenna deduci ad eam ornandam".
I pellegrini facevano tappa ad Aquisgrana perchè, oltre alle reliquie di S. Stefano di Ungheria, vi erano custodite testimonianze della crocifissione di Cristo (la spugna con cui Gesù aveva placato la sua sete e la cinta delle veste della Madonna). Si possono ancora vedere entrambe, nella stanza dei tesori di Carlo Magno, nei pressi della Cappella. I pellegrini che oggi si recano ad Aquisgrana, possono poi ancora esibire piccole croci di metallo con l'"Agnus Dei" al centro, e la "Dextera Domini" in alto, come pure i simboli del pane e del vino. Entrambi i segni sono visibili nelle croci viarie di pietra che si trovano in diversi musei di Faenza e Ravenna.

Un'altra importante tappa per i pellegrini diretti a Roma o a Campostela, era la città di Speyer sul Reno. Da Colonia, arrivavano a Speyer e poi proseguivano verso Magonza, Strasburgo, Basilea e Losanna. Attraverso il Piccolo San Bernardo, raggiungevano la Pianura Padana. Già nell'anno 1154, il monaco irlandese Nikulas di Munkathvera impiegò, attraversando la Danimarca, solamente due settimane ad arrivare alla città di Stade, fondata intorno al 994. Una città che presenta una storia movimentata.

A Ravenna e dintorni ospitalità in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie.