Carnia

Hotels Carnia
- Ristoranti - Prodotti Tipici -

L'uso sapiente delle spezie e talvolta persino la presenza del cioccolato, fanno dei cjalsons, inconfondibilmente gustosi, un "piatto d'oro". E che dire del frico, caratteristico tortino di formaggio di malga, che riesce bene soltanto al rezzo di questi monti, inghirlandati come nel Paese di Bengodi da forme "marchiate" di formaggio Montasio, dai funghi piu' sublimi, dal prosciutto di Sauris, rosso gioiello affumicato e stagionato con tecnica che risale al dio Beleno, cui fu dedicato il tempio di Iulium Carnicum (Zuglio). Ne' possiamo trascurare la sgobie, la piu' genuina e meno lambiccata che ci sia. Aperto in verdi vallate, sui cui dolci declivi sono insediate perle di villeggiatura estiva e invernale, come Ravascletto, Ampezzo, Forni Avoltri, Forni di Sopra, e Sauris. Palestra di roccia del gruppo dolomitico dei Monfalconi o in quello di Peralba, dove nasce il Piave, la Carnia propone anche le risorse terapeutiche della Fonte Pudia di Arta Terme, gia' frequentata dal Carducci. La gentilezza della parlata dei carnici ha la stessa sorgiva espansivita' di una flora e di una fauna, in gran parte rimasta intatta come quando girar per monti era soprattutto contemplazione. Il folclore lo si coglie non solo nel piccolo ma splendido museo etnografico di Tolmezzo ma anche, ad esempio, nella sfera dell'Ascensione a San Pietro di Zuglio, oppure nei balli agilissimi in stafetis al ritmo delle villotte de: l'alegrie a' e' dai zovins. Quassu' tutto esprime silenziosita' e pudore, architettura spontanea misurata, con afflati alpini di sasso e di legno. Intorno si spande il profumo di erbe salutari, assieme a quello dolcissimo e persistente dei biscotti di Raveo impastati con piccole ma nobili farine d'altura, imburrate con rituale sacralitÓ.
Nella Carnia ospitalitÓ in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, rifugi, villaggi turistici e case per ferie.