Isole Pontine

Hotels Isole Pontine
- Ristoranti - Shopping - Servizi -
Le Origini - Le isole Pontine sono in gran parte di origine vulcanica. C'è dunque un passato di fuoco nella storia remota dell'arcipelago. Uno scenario da Genesi: dalle fessurazioni sottomrine la terra rovesciava in mare miliardi di metri cubi di magma incandescente, tra colonne di vapore alte chilometri, ribollire di acque, boati ed esplosioni. Anche la fantasia più creativa fatica oggi osservando la quiete di quest'angolo di Tirreno, a immaginare il caos primordiale. Ilraffreddarsi delle immani colate di lava diede così vita a un susseguirsi di rocce dai colori cangianti. Le differenti caratteristiche chimiche delle rocce (basiche quelle di Ponza e Palmarola, acide quelle di Ventotene e S. Stefano, di origine sedimentaria quelle di Zannone) conferiscono loro un aspetto inconfondibile. Nate da un tormento geologico di rara intensità, queste piccole gemme presentano un'incessante variazione cromatica: bianco e grigio, giallo e rosso, verde e nero, sfumature, sottolineature di strati, forme contorte che concorrono a modificare continuamente le immagini sullo sfondo blu di mare e cielo.

La Storia - L'uomo preistorico conobbe questo mare e questi scogli, dove arrivò dal Circeo in cerca di ossidiana. E lo conobbero e lo frequentarono i Fenici e i Greci, ma furono i Romani a intraprendere la colonizzazione dell'arcipelago. Nell'era paleocristiana le isole furono luogo di relegazione di martiri cristiani (il più famoso fu papa Silverio martire, oggi venerato patrono di Ponza) e di meditazione di romiti e di comunità monastiche, benedettine e cistercensi. A partire dal XI secolo l'arcipelago fu preda di scorrerie e saccheggi di corsari saraceni e turchi, che spopolarono le isole. Nel XVI secolo le isole furono infeudate alla famiglia Farnese, da cui passarono i Borboni di Napoli, che a partire dal 1734 ne promossero il ripopolamento, avviando la costruzione dei nuovi centri urbani di Ponza e Ventotene. Nel 1857 a Ponza sbarcò Carlo Pisacane, prima di concludere la sua sfortunata avventura a Sapri. Nel 1861 l'arcipelago entrò a far parte dello stato italiano unitario.
A Ponza Isole Pontine ospitalità in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie.