Portovenere

Hotels Portovenere
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -


Portovenere, Cinque Terre e Isole (Palmaria, Tino e Tinetto)
Patrimonio dell'UmanitÓ UNESCO



STORIA: Le origini del toponimo Porto Venere sono documentate a partire dal II sec. d.C. quando in un antico itinerario nautico "Portus Veneris" Ŕ indicato quale stazione navale delle triremi romane per le rotte della Gallia e della Spagna. Sicuramente antecedente a questa data Ŕ per˛ l'insediamento nel promontorio che a partire dal 1113 divenne "baluardo di Genova nel Tirreno" a seguito della cessione che ne fu fatta alla Repubblica Marinara dai signori di Vezzano. Furono appunto i genovesi a costruire il borgo fortificato cosý come lo vediamo ancora oggi e ad erigervi la cinta muraria e dil Castello che oggi svetta sull'abitato nelle massicce forme, rimaneggiate nel XVI secolo. Il "castrum novum" fu edificato dagli Antelami secondo norme architettoniche precise: le case-fortezza sul fronte a mare, il castello, la chiesa di San Lorenzo (1130), la via pubblica dalla spiaggia al castrum vetus, la recinzione del borgo entro le mura (1160). Cosý dall'epoca medioevale il destino di Porto Venere fu legato alla grande repubblica marinara, soprattutto durante la lunga guerra tra Genova e Pisa (1119 - 1290), poi il dominio francese del 1396 e l'attacco aragonese del 1494 che danneggi˛ gravemente le due chiese monumentali di San Lorenzo e San Pietro. Nei secoli successivi i genovesi realizzarono la costruzione di fortezze pi¨ moderne nel Golfo, quali la batteria di San Francesco e il fortilizio di Sant'Ambrogio sopra la Cala dell'Arpaia (Grotta Byron) e nel 1606, nei pressi dell'isola Palmaria, la fortezza di Torre Scola. Con l'arrivo di Napoleone nel Golfo e la proclamazione della Nuova Repubblica Ligure, il primo Agosto 1791, per Porto Venere inizi˛ un altro periodo di soprusi con l'occupazione del borgo da parte di milizie austro-russe e francesi che deturparono definitivamente le due chiese. Alla fine del XIX secolo ebbero inizio i primi lavori di restauro delle emergenze architettoniche di Porto Venere, opera proseguita con costanza e che ha consentito la conservazione di un complesso paesaggistico in cui l'ambiente naturale e l'opera dell'uomo si fondono mirabilmente e che Ŕ stato proclamato nel 1997 dall'Unesco "Patrimonio Mondiale dell'UmanitÓ". Il borgo di Porto Venere si offre quindi oggi, nelle sue forme pressochŔ immutate nel corso di otto secoli, alla visita del turista che ne pu˛ apprezzare l'ineguagliabile panorama, gli scorci caratteristici e pittoreschi, l'unicitÓ degli antichi portali delle case torri che si allineano strette l'una all'altra sui carrugi e sulla calata.


Portovenere ospitalitÓ in Hotel Albergo Agriturismo Bed&Breakfast Camping Casa Vacanze Affittacamere Residence Villaggi Turistici Locanda.

Portovenere vacanze in Hotel

Hotels Cinque Terre e Golfo dei Poeti
Hotels
Le Terrazze di Portovenere
Locanda Tramonti
Bed and Breakfast - Affittacamere
Affittacamere La Tortuga
Locanda Tramonti
Residences - Appartamenti - Case Vacanze
Le Terrazze di Portovenere
Ristoranti
Ristorante Le Terrazze di Portovenere
Servizi
Le Terrazze di Portovenere
Cerimonie
Le Terrazze di Portovenere
Ristorante Le Terrazze di Portovenere




  Hotel Belvedere
  Antica Osteria del Carrugio
  Ristorante della Baia
  Hotel della Baia
  Le Ca' di Mare Appartamenti
  Royal Sporting Hotel
  Villino Marchesi