Riviera del Tigullio

Hotels Riviera del Tigullio
- Ristoranti - Prodotti Tipici -
La costa - Il Golfo del Tigullio Ŕ un grande abbraccio, chiuso da contrafforti rocciosi. A occidente il Monte di Portofino, come la prua di una nave si sporge verso il mare aperto in tutta la sua bellezza, maestoso, verdeggiante, un parco naturale che racchiude meraviglie, raro anche per la sua composizione geologica: a nord una roccia appenninica, antico retaggio di depositi marini, a sud, caratteristiche roccie di puddinga, un aggregato di ciottoli che formano spesso composizioni scultoree, a tratti emergenti dall'acqua, a cui fanno da contrappunto fondali profondi.
GiÓ a Paraggi, piccola perla sulla strada tra Portofino e Santa Margherita Ligure, improvvisamente la costa scende, forma un'insenatura ampia, orla uno dei tratti pi¨ belli della Liguria e si dipana per una trentina di km. Verso oriente fa da estremo baluardo Punta Manara che guarda da un lato la Baia delle Favole, il cui nome Ŕ giÓ una promessa, e dall'altro la cala di Riva Trigoso, forse l'antica Tigullia Intus di epoca romana. Pi¨ oltre la costa si fa alta, aspra. Pareti rocciose a picco sul mare, lastre di arenaria a strati, inclinate, che fuoriescono dall'acqua e terminano nel verde della macchia mediterranea.
Qui si avverte giÓ una sorta di "anteprima" naturale delle Cinque Terre, con le insenature nascoste, i piccoli borghi stretti, quasi incastrati nelle pieghe della alte costruzioni di roccia. Ma prima di arrivare nella provincia di La Spezia, il Tigullio si chiude con l'ultimo tratto di spiaggia sabbiosa di Moneglia, prima localitÓ costiera della provincia di Genova se si parte da levante. Da qui, di nuovo a ritroso, come un filo rosso, fino a Portofino una strada permette di ammirare tanta bellezza del Golfo: Ŕ l'Aurelia, tracciata dall'imperatore romano Augusto in questo tratto di costa ligure corre a pochi metri dal mare.
I fondali - Immergersi nelle acque del Tigullio Ŕ entrare in contatto con uno degli ambienti pi¨ ricchi e affascinanti dell'intero mediterraneo. Sono le acque del Promontorio di Portofino a offrire le suggestioni pi¨ intense, con un completo campionario di flora e fauna sottomarina mediterranea. Lo spettacolo comincia sulle scogliere a pochi metri di profonditÓ, con alghe e invertebrati dalle forme pi¨ bizzarre e curiose. A partire dai cinque, dieci metri di profonditÓ, e in prossimitÓ di fondali sabbiosi, Ŕ il regno della Posidonia Oceanica.
La sua colonizzazione Ŕ un fatto importante, non solo per l'occhio del subacqueo, ma soprattutto per l'intero sistema marino e geologico. Questa pianta, con le sue foglie, Ŕ in grado di smorzare la forza delle onde e svolgere cosý un'azione molto importante a difesa delle coste dai fenomeni di erosione. La sua presenza Ŕ anche un prezioso indicatore ecologico dell'ideale livello di salinitÓ dell'acqua e dello stato di salute dell'ambiente marino.
Nella Riviera del Tigullio ospitalitÓ in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie.