Riviera del Tigullio

Hotels Riviera del Tigullio
- Ristoranti - Prodotti Tipici -
L'ambiente della Posidonia è una fabbrica di vita. La produzione di sostanze organiche è continua ed esercita una grande attrazione per migliaia di pesci. Nel Promontorio di Portofino, questo ambiente è giustamente protetto e valorizzato. L'unica forma di caccia consentita è quella fotografica. Di estremo interesse anche le pareti delle falesie. Qui, in un ambiente poco illuminato, fiorisce il corallo rosso che spesso condivide la parete rocciosa e il buio dell'abisso con spugne dai colori brillanti, madrepore e molti altri piccoli invertebrati. Non è azzardato dire che qui la natura sia stata particolarmente generosa nei confronti di chi ama gli ambienti sommersi. Ed è confortante notare che la natura stia ripagando con un sensibile ripopolamento del mare gli sforzi compiuti per preservarlo e recuperarlo.
L'Ardesia - Nel Tigullio la chiamano familiarmente "lavagna", del resto un tempo la pietra conosciuta con questo nome partiva dal porto della città omonima. Universalmente però è conosciuta come ardesia. Su questo dono della natura ruota tutta un'economia ancora oggi, ma, l'ardesia è anche storia e arte. Per la Liguria è un simbolo perché solo in questa regione, e soprattutto nell'entroterra tigullino, si trovano i filoni della pietra nera concentrata tutta in una valle, la Fontanabuona. Da Orero a Cicagna, da Monleone, a Lorsica a Verzi si susseguono le cave della "pietra dolce", la pietra umida e morbida sensibile a un filo d'aria che l'indurisce mentre viene estratta. L'ardesia è storia: storia di "spacchin" che con mazza, scalpello e un paio di colpi precisi spaccavano la pietra in lastre; storia di donne che scendevano i sentieri impervi cosparsi di ciottoli neri con grandi tegole sulla testa; storia di portali medievali, chiese a fasce bianche di marmo e nere d'ardesia, antiche vasche per l'acqua e l'olio, scalini e soglie di casa consumati. Oggi questa storia è raccontata in un museo, a Cicagna, la capitale della pietra nera. La pietra è il risultato di una sedimentazione millenaria che l'ha creata a "sfoglie" e di questa proprietà bisogna tenere conto. Con l'ardesia si fanno da sempre gli "abbadini" tegole tradizionali della casa ligure, si fanno pavimenti perché è asciutta e isolante, si fanno i tavoli da biliardo perché è elastica e indeformabile, rna si ottengono anche oggetti d'arredo molto moderni che piacciono molto all'estero e in particolare in Estremo Oriente. Perciò la vaIle dell'ardesia è oggi la capitale del Tigullio quanto ad aziende tecnologiche e all'avanguardia, fortemente impegnate a portare in tutto il mondo questo tesoro della Liguria.
Nella Riviera del Tigullio ospitalità in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie.