Livigno

Livigno in Estate

Hotels Livigno
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Photo Uli Stanciu - ę A.P.T. Livigno Photo ę A.P.T. Livigno




Livigno in estate
".....un cielo da perderci dentro gli occhi tanto Ŕ azzurro e profondo, un'aria fina che va su e gi¨ per il piloro come un filo di seta e mette un appetito da leoni....".
Nostalgia di Livigno non solo provata da Giovanni Guareschi che qui soggiornando cre˛ il personaggio di Don Camillo ispirandosi a Don Alessandro Parenti, Parroco di Trepalle, la frazione con la Parrocchia pi¨ alta d'Europa, ma anche sentimento di tutti coloro che ricordano i giorni trascorsi a Livigno in attesa della successiva vacanza.
Nostalgia di aria frizzante, secca, che rinvigorisce, ritempra e dÓ nuova carica per affrontare lo stress del quotidiano in cittÓ. Nostalgia di clima asciutto, mai umido, che consente a tutti, dai nonni ai nipotini, di sopportare facilmente i 1800 mt di quota della valle, un'enclave racchiusa in due catene di monti che riparano sia dai venti freddi del nord che da quelli umidi che provengono dal sud. Nostalgia di sole e di aria tersa, nostalgia di verde, di boschi e prati tempestati da multicolori fiori di montagna che contrastano in lontananza con gli immacolati ghiacciai del Bernina e dell'Ortles-Cevedale che si stagliano nel profondo azzurro del cielo.Nostalgia dei Parchi Nazionali dello Stelvio e delll'Engadina che fanno da cornice alla lunga valle e dove, a pochi passi dal paese, puoi imbatterti in camosci, stambecchi e nella ricca fauna dell'alta montagna.
Nostalgia delle tradizioni di un tempo antico che a Livigno pare non trascorrere mai: i bait, abitazioni in legno e sasso, le tee in legno, residenze per i pascoli estivi disseminate lungo le tresende, i sentieri delimitati da sef,alizzate, che percorrono ampie praterie al limitar del bosco e pi¨ su, in testa alle valli laterali, il silenzio degli alpeggi rotto in lontananza dallo scampanio delle mucche al pascolo e dal gorgoglio delle acque che, saltando da sasso in sasso, discendono lungo i numerosi ruscelli e torrenti. Nostalgia di Livigno, nostalgia di pace e di serenitÓ che trovi qui, nella tua vacanza a diretto contatto con la natura e con la cultura alpina propria di una popolazione millenaria che ha saputo mantenere intatte le tradizioni dell'alta montagna.