Urbania

Hotels Urbania
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -


Urbania Ŕ un centro di grande vivacitÓ culturale in cui vengono organizzati corsi di lingue, premi letterari e, nel rispetto di un'antica tradizione, persino una curiosa Fiera delle Donne. Vigila, in una suggestiva ansa del Metauro, la mole inconfondibile del Palazzo Ducale, giÓ Palazzo Brancaleoni nel XIV secolo, ristrutturato da Francesco di Giorgio Martini su commissione di Federico da Montefeltro e trasformato dal Genga nel XVI secolo. Le spaziose sale che fanno corona al Cortile d'Onore costituirono l'abituale dimora dei Duchi, confermando il ruolo centrale di Casteldurante nel Rinascimento. Dopo aver posto la prima pietra per fondare la Biblioteca nel 1607, lo stesso Francesco Maria II della Rovere soggiorn˛ a lungo nella dimora durantina, ove morý nel 1631: il suo corpo Ŕ sepolto nella Chiesa del Santo Crocifisso. Oggi il Palazzo Ducale ospita, oltre a una preziosa libreria, il Museo e la Pinacoteca: manoscritti, carte geografiche, mappamondi del Mercatore, una ricca collezione di oltre 2.000 incisioni e disegni, dipinti e maioliche del luogo, che costituiscono un patrimonio inestimabile.
Ma altre testimonianze meritano una certa attenzione, prima fra tutte la Chiesa dei Morti, dal caratteristico portale gotico, che ospita all'interno il Cimitero delle Mummie: una singolare esposizione di corpi estratti da sepolcri nella prima metÓ dell'Ottocento ed essiccati in virt¨ di un fenomeno naturale. E ancora la Cattedrale, con l'annesso Palazzo Vescovile che ospita il Museo Diocesano, ricco di dipinti, suppellettili sacre, ceramiche durantine e un archivio; la Chiesa di San Francesco, l'Oratorio del Corpus Domini e i Conventi di Santa Chiara e di Santa Maria Maddalena: un ideale percorso di architettura religiosa attraverso i secoli. Da non dimenticare poi il maestoso Palazzo Comunale con la torre campanaria, ricostruito dal Genga nel XVI secolo. Fuori dalla cerchia muraria Ŕ il Barco, giÓ residenza e luogo di caccia dei Duchi di Urbino: na grande villa iniziata da Francesco di Giorgio, portata avanti dal Genga, con la bella chiesa centrale vanvitelliana.
La ceramica di Casteldurante, giÓ presente in epoca medioevale, nel XVI secolo giovandosi della temperie felice del Ducato di Urbino, durante la signoria dei Montefeltro e dei Della Rovere, conobbe una fioritura di altissimo livello qualitativo nutrita dal "raffaellismo" e dai suggerimenti di pittori, poeti ed umanisti della corte rinascimentale. Verso la metÓ del '500 Casteldurante, insieme a Urbino, Pesaro e ad altri centri dell'area metaurense nelle Marche, produsse tra le pi¨ belle maioliche del rinascimento distinguendosi da Faenza e dagli altri luoghi italiani della maiolica per l'invenzione di decorazioni proprie e la raffinatezza del genere pittorico narrativo detto "istoriato". Nella cittadina posta sulle rive del fiume Metauro ardevano all'epoca oltre 40 forni per una committenza che riguardava tutte le corti europee ed erano censiti ben 150 maiolicari tra cui foggiatori e pittori di eccezionale bravura nell'ornamento e nelle figure (Zoan Maria, Simone da Colonello, i Dolci, i Fontana, ecc.); nello stesso periodo vari maestri lasciano la patria per diffondere in Italia, in nord Europa e all'estero la loro arte. Il durantino Cipriano Piccolpasso, unico didascalico della ceramica italiana del rinascimento, scrive attorno al 1548 il trattatoô"Li tre libri dell'arte del vasaio" dettando i segreti e le regole del far ceramica (il volume Ŕ oggi conservato al Victoria and Albert Museum di Londra). Il patrimonio di conoscenze degli antichi maestri si Ŕ trasmesso nel tempo: a tuttoggi in Urbania sono attivi valenti ceramisti, plasticatori e amatori; qui nelle nuove botteghe rivivono i colori, le tecniche e la ricchezza straordinaria dei vasi e dei piatti istoriati.

Urbania ospitalitÓ in Hotel Albergo Agriturismo Bed&Breakfast Camping Casa Vacanze Affittacamere Residence Villaggi Turistici Locanda.

Urbania vacanze in Hotel

Pesaro
Hotels Pesaro
Hotel Bellevue
Hotel Imperial Sport
Signorini Hotels
Top Italy
Gabicce
Hotels Gabicce
Hotel Bellavista Centro Benessere




  Agriturismo La Caputa
  Agriturismo B&B La Rosa Tea
  Agriturismo Pieve del Colle