Lago Maggiore

Isola Madre

Hotels Lago Maggiore
- Ristoranti - Prodotti Tipici -
L'Isola Madre, così chiamata per le sue dimensioni, è la più grande e la più distante dalla terraferma tra le Isole Borromee. Insediamento fortificato, fu proprietà del vescovo di Novara fino al 1501, quindi passò ai Borromeo. Due rappresentanti della famiglia, Lancillotto e Renato, decisero di utilizzarla non più per scopi difensivi, ma come fastosa residenza. Per far posto alle nuove costruzioni l'abitato preesistente venne così completamente distrutto, e insieme a questo l'antico santuario di S.Vittore che dava il nome al luogo; per volere del Borromeo, che l'aveva dedicata alla moglie, l'isola assunse allora il nome di Isola Renata che mantenne fino al Settecento. Dell'ambizioso progetto, che non fu tuttavia portato a termine, rimangono oggi il palazzo con facciata a duplice loggiato, il mausoleo dei Borromeo e i lussureggianti giardini. L'edificazione del palazzo, iniziata verso il 1550, fu portata a termine solo nei secoli successivi. Gli interni, sontuosamente arredati con mobili, arazzi e dipinti del Sei e Settecento, tra cui ritratti dei Borromeo, ospitano oggi un museo che custodisce, oltre ad arredi e porcellane dell'epoca, una raccolta di bambole formata a partire dal XVII secolo e il famoso Teatrino delle marionette, risalente alla metà del Settecento. La maggiore attrattiva dell'isola rimangono comunque i giardini che la ricoprono quasi completamente coltivati a rododendri, azalee, camelie e numerose specie esotiche nei quali vivono in libertà fagiani, pavoni e altri uccelli variopinti.
Nel Lago Maggiore ospitalità in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, rifugi, villaggi turistici e case per ferie.