Porti della Campania

Marina di Procida

40° 46',04N / 14° 01',83E

Il Marina di Procida è costituito da una lunga riva banchinata e da tre moli: il Molo di Ponente (banchinato), Molo di Sottoflutto e Molo di Levante (a scogliera)

Orario di accesso: continuo
Accesso: presso l'entrata del porto do procida e nelle acque interne del porto, le navi ed i galleggianti non addetti ai servizi di linea tra i porti di Napoli, Pozzuoli e Ischia devono lasciare la via alle navi adibite ai suddetti servizi di linea, che entrano o escono dal porto
Fondo marino: sabbia.
Fondali: in banchina da 1 a 3m.
Radio: VHF canale 16 Circomare Procida.
Divieti: di ormeggio nel porto commerciale alle imbarcazioni da diporto.
Venti: dominanti I° e IV° quadrante.
Traversia: ponente e levante.
Ridosso: da scirocco e libeccio.
Rade sicure più vicine: Cala S.Antonio - Pozzo Vecchio.

Aree riservate al diporto

Costruendo porto turistico a levante del porto commeriale di cui è quasi completato il molo foraneo. La banchina è lunga m 250 circa e non è custodita.

Servizi ed attrezzature

Distributore di benzina e gasolio in banchina (orario 08.00-20.00)
- 1 presa acqua
- 1 presa energia elettrica
- illuminazione banchine
- cabina telefonica
- scivolo
- 2 scali d'alaggio fino a 500 T
- 1 gru mobile fino a 10 T.
- rimessaggio al coperto e all'aperto
- officine motori
- riparazioni scafi in legno e vtr e acciaio
- sommozzatori
- ormeggiatori
- parcheggio auto