Porti della Sardegna

Bosa Marina - Porto Fluviale

40░17',36 N 08░28',61 E

Costituito dalla foce del fiume Temo, dalla banchina commerciale, dai pontili della Nautica Pinna e dalla nuova darsena.
Pericoli: con vento e mare da W e/o NW e con forte risacca, l'ingresso e/o l'uscita dal porto fluviale risulta molto pericolosa. Attualmente (dicembre 2006) la zona Ŕ interessata da lavori di dragaggio (fino a 4 m) e dalla realizzazione di un pennello frangiflutti a protezione della foce del fiume Temo.
Orario di accesso: continuo; si consiglia comunque l'accesso in ore diurne e con mare calmo
Accesso: possono accedere nel porto canale solo unitÓ con un pescaggio massimo di 2 m; l'imboccatura Ŕ segnalata con pilastrini alti 1 m e la foce Ŕ facilmente confondibile con una vicina insenatura, pericolosa per scogli e secche. ╚ vigente uno schema di separazione del traffico con corsie d'entrata/uscita dal fiume (Ord. n░09/2006 e pianetto); velocitÓ massima 3 nodi.
Fondo marino: fangoso, sabbioso
Fondali: in banchina da 1,50 a 3,00 m; in porto massimo 2,00 m
Radio: Vhf canale 16 - 14 (08.00/20.00)
Divieti: Attualmente (dicembre 2006) la zona della foce Ŕ interessata da lavori di dragaggio (fino a 4 m) e dalla realizzazione di un pennello frangiflutti a protezione della foce del fiume Temo; divieti di pesca, balneazione, navigazione a vela, ancoraggio e sosta (Ordinanza n░ 09/2006 di Circomare Bosa).
Venti: predomina il maestrale
Traversia: libeccio