Tuscany harbours

Viareggio

43°51',69 N 10°14',08 E

Il porto, situato nell'ultimo tratto del canale Burlamacca, è costituito da un avamposto e da 6 darsene: la Nuova Darsena, completamente banchinata con fondali di 4,5 m adibita al traffico commerciale; la Darsena della Madonnina, con fondali di 4,5 m è gestita dal Comune di Viareggio ed è riservata alle imbarcazioni da diporto; la Darsena Europa, completamente banchinata con fondali di 3,5 m, è anch'essa destinata ad imbarcazioni da diporto;la Darsena Italia, con fondali di 3 m è riservata parte al diporto e parte ad alcuni cantieri navali; la Darsena Toscana, destinata ai motopescherecci e la darsena Lucca per le imbarcazioni piccole.
Pericoli: entrando o uscendo dal porto mantenersi più vicino possibile al fanale rosso e comunque a una distanza non inferiore a m 100 dal fanale verde; in caso di necessità d'ancoraggio fuori dal porto, è consigliabile dar fondo un po' al largo (1 miglio circa), a causa dei frangenti che si formano con mare dal III e IV quadrante; bassi fondali dopo forti mareggiate da SW e Ovest sull'allineamento del fanale verde d'entrata. All'imboccatura del porto i fondali possono subire notevoli variazioni per la formazione di un bassofondo in corrispondenza al prolungamento della testata della diga foranea verso Nord.
Orario di accesso: continuo
Accesso: per l'ingresso in porto monitorare costantemente i fondali passando a circa 1000 m verso nord rispetto al fanale verde e dirigere verso il centro dell'imboccatura in modo da evitare la secca esistente sul prolungamento ideale del molo di sopraflutto.
Fari e fanali: 1868 (E 1340) - faro a lampi bianchi, periodo 5 sec., portata 22 M, sulla diga foranea presso l'imboccatura della darsena Viareggio; 1872 (E 1341) - fanale isofase a luce rossa, periodo 3 sec., portata 7 M, sulla testata del molo N; 1876 (E 1342) - fanale isofase a luce verde, periodo 3 sec., portata 9 M, sull'estremità del molo Marinai d'Italia a dritta entrando (distanza di sicurezza 20 m).
Fondo marino: sabbia e fango
Fondali: in banchina da 2 a 4,5 m
Radio: Vhf canale 16 - 70 - 12
Divieti: di ormeggio lungo il canale Burlamacca senza l'autorizzazione da parte dell'Autorità Marittima
Venti: frequenti d'inverno quelli del I e II quadrante, più rari ma più violenti sono i venti di traversia (libeccio) che durano generalmente 3 giorni. In estate prevalgono i venti di ponente e maestro.
Traversia: libeccio e ponente
Ridosso: avamporto, poco riparato dai venti del IV quadrante
Rade sicure più vicine: Portovenere (La Spezia) 20 M
Aree riservate al diporto

Le imbarcazioni da diporto possono ormeggiare presso l'approdo turistico della Madonnina (posti barca fino a 15,50 m di lunghezza); Darsena Viareggio banchina di levante Nord m 190 per unità ai lavori; Darsena Europa banchina Sud approdo libero per m 157 - banchina Est m 45 per imbarcazioni in transito - pontili Club Nautico Versilia per m 200 circa, soci L.N.I. 60 m; Darsena Toscana banchina Sud, ponente e levante m 320 per imbarcazioni di modeste dimensioni; Darsena Italia m 200 per unità ai lavori - m 132 ormeggio libero, Darsena Lucca m 140 per natanti di piccole dimensioni. Numerosi approdi ed assistenza in concessione ai privati.

Servizi ed attrezzature
  • distributore di benzina e gasolio in banchina
  • prese acqua ed energia elettrica
  • illuminazione banchine
  • scivolo
  • scali d'alaggio fino a 100 t
  • gru fissa
  • 10 gru mobili fino a 210 t
  • 4 travel lift fino a 300 t
  • rimessaggio all'aperto/coperto
  • riparazione motori
  • riparazioni elettriche ed elettroniche
  • riparazioni scafi in legno, vtr ed acciaio
  • riparazioni vele
  • guardianaggio
  • pilotaggio
  • sommozzatori
  • servizi antincendio
  • ritiro rifiuti
  • servizio meteo
  • servizi igienici e docce
  • rifornimento alimentare
  • cabina telefonica