Lipari

Hotels Lipari
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Le manifestazioni endogene, che si riscontrano, consistono in fumarole, solfatare e sorgenti termali. Le pi¨ importanti fumarole sono quelle di Bagnosecco; sorgenti termali sono state notate presso Bagnicello, alle Fontanelle, alle Pietre di Fuardo, ma le pi¨ importanti sono quelle di S. Calogero e quelle che sgorgano a valle di Castellaro e in prossimitÓ del Porto (Pignataro). Le acque di S. Calogero sono state utilizzate per fini terapeutici da epoca immemorabile rivelandosi sempre di somma efficacia. Accanto alla sorgente s'innalzano una grotta sudatoria, la "stufa", di costruzione romana oggi inglobata in uno stabilimento di bagni e di fanghi eretto nel 1867.
Durante i recenti lavori di ristrutturazione dello stabilimento termale Ŕ venuto alla luce, in prossimitÓ dell'ingresso principale, un edificio a cupola inglobato in costruzioni successive. Si tratta di un monumento di architettura civile della civiltÓ micenea (Tholos) finora mai conosciuto in Occidente. La presenza nell'isola di Lipari di un edificio caratteristico della architettura micenea, risalente al XV secolo a.C., Ŕ un fatto eccezionale e di grande interesse storico. Questa scoperta della "Tholos" micenea conferma che per tutta l'etÓ del bronzo, e cioŔ per tutto il corso del II millennio a.C., erano intercorsi intensi rapporti di cultura e di commercio fra la Grecia e le Isole Eolie. L'analisi delle acque venne eseguita, per la prima volta, dall'Arrosto nel 1872; successivamente dal Gabella (1907) e infine dall'Irrera e dal Labruto (1933). Questi ultimi le classificarono tra quelle ipertermali, salso- solfato-bicarbonato-sodiche con temperatura oscillante sui 60░ C. Lipari per dolcezza di clima e serenitÓ di cielo, d'inverno, si presenta come ideale stazione climatica e, d'estate, come ricercato soggiorno balneare e di porti nautici. Quest'isola Ŕ centro di escursioni indimenticabili per il fascino dei suoi paesaggi. Interessante l'escursione a Quattrocchi da dove si ammirano, tra una molteplice varietÓ di tinte, come in una visione di sogno, pittoresche insenature dalle coste alte e faraglioni dalle forme slanciate, che si riflettono sul mare. Sullo sfondo, con parvenze evanescenti, si leva, dalla distesa marina, la fumante Vulcano, che chiude l'incantevole spettacolo.