Isole Eolie o Lipari

Vegetazione e fauna

Hotels Isole Eolie o Lipari
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Vegetazione e fauna

Caratteristica Ŕ la vegetazione mediterranea (in parte alterata o distrutta dall'uomo) costituita, in prevalenza, da oleandri, da mirti, da cisti, da stipe, da eriche, da ginestre e da querce a foglia spinosa. Sono, inoltre, da ricordare gli arbusti aromatici di rosmarino, di timo, di eliotropia e di lentisco. Due piante legnose abbondano in quasi tutte le Eolie: la vite e l'olivo.
Il paesaggio vegetale Ŕ caratterizzato da colture di oliveti e vigneti, per la maggior parte abbandonate, da formazione di macchia e da vegetazione pioniera. La macchia costituisce il rivestimento vegetale delle isole prevalentemente nelle zone pi¨ elevate dei rilievi. Tra i vari endemismi presenti nelle Isole Eolie, che caratterizzano la vegetazione, sono: il "Cytisus aeolicus", nel dialetto locale chiamato "Sg¨bbiu", in pochi esemplari, la "Centaurea Cineraria aeolica" oltre alla "Kochia saxicola" riscontrata a Strombolicchio.
Nelle isole di Vulcano e Salina si notano delle entitÓ arboree, estranee alla flora eolica, introdotte di recente con rimboschimenti che differenziano l'aspetto paesistico vegetale eoliano. Tra gli alberi da frutta meritano particolar menzione: il fico, il mandorlo, il susino, il carrubo e il ficodindia. Piante caratteristiche sono il cappero e lo sparto.
Per la deficienza idrica, sono ristrette le aree dedicate alla coltura degli agrumi. Di limitata importanza Ŕ anche la coltura dei cereali, la cui produzione non riesce a sopperire alle esigenze del fabbisogno locale. Tra i prodotti che si esportano meritano di essere ricordati i capperi e il malvasia. La fauna Ŕ molto varia e ricca ed Ŕ rappresentata da uccelli e lucertole tra i vertebrati mentre gli invertebrati sono presenti con i Coleotteri Tenebrionidi e i Molluschi Gasteropodi.
Nelle isole, in primavera e autunno, transitano uccelli migratori come pellicani, aironi rossi e cenerini, gru, oche selvatiche, anatidi, cormorani, fenicotteri, quaglie e cigeri. Le specie stanziali pi¨ interessanti sono la berta maggiore e la berta minore, chiamata localmente "araghiune". Tra i rapaci Ŕ frequente il falcone mediterraneo, il lodolaio, il falcone della regina e il falco cu- culo.
Di poca entitÓ Ŕ l'allevamento ovino, caprino e bovino (Piano di Vulcano). Il coniglio selvatico si trova in quasi tut- te le isole.
La pesca viene esercitata un po' dovunque. Abbondano, soprattutto, alici, sarde, sgombri, molluschi e crostacei. Tipica Ŕ la pesca del palamido, del tonno e dello spada, che viene praticata, a fine primavera, a Lipari e a Stromboli, dove affluiscono anche pescatori dalla Sicilia.
Nelle Isole Eolie o Lipari ospitalitÓ in: hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie.