Isola di Pantelleria

Scuba e Fondali

Hotels Isola di Pantelleria
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Scuba e Fondali

A differenza di tanta parte del Mediterraneo gravemente inquinato in maniera più o meno grave, l'ambiente marino dell'isola di Pantelleria è pressoché intatto. Ne sono una prova le praterie di Posidonia che crescono rigogliose e del tutto incontaminate; i fondali corallini ricchi di tutti i tipi di gorgonie e del rarissimo corallo nero. Altre singolarità sono presenti lungo le coste, come la cistofeira, tenace alga del bagnasciuga presente solo nell'isola, unica stazione dell'Europa mediterranea e le alghe laminarie assai più sviluppate che altrove. Tra le numerose immersioni proposte se ne consigliano alcune al top: per neofiti, immersioni di media difficoltà ed altre per i più esperti.

LE SECCHE - A N.E. dell'isola, a circa 1,5 miglia dalla costa. Tipo d'immersione: con barca appoggio si raggiunge il sommo della secca.
Scendendo lungo la cima dell'ancora si raggiunge il fondo a circa 14 m da dove in funzione della direzione della corrente, si inizierà una tranquilla passeggiata sul panettone della secca, scendendo a tratti lungo le alti pareti della stessa.
Vegetazione: proprio dello stagliarsi delle pareti della secca stessa, le spugne e le formazioni coralline di un rosa delicato, fanno della secca un vero gioiello, in questo scuro mare pantesco. La presenza di pesci pelagici e grossi dentici, fanno da cornice ad un quadro che già bello senza.
Fauna: ricciole, dentici, paraghi, saraghi, aragoste e cernie ci terranno compagnia in tutta l'immersione. Profondità minima 14 m. Profondità massima 30 m. Presenza di corrente: leggera - Livello di visibilità: buona - Grado di difficoltà: medio/facile.