Lampedusa

Fauna

Hotels Lampedusa
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Mancano all'appello, infatti, tra i vertebrati il cinghiale comune (Sue scrofa), la Capra bezoar (Capra hircus) e il Cervo nobile (Cervus elaphus); tra i volatili di passo la Gru cirenea e la Gru ardea provenienti dall'Algeria che nidificavano nel manto boschivo di Ponente nei mesi primaverili, ancora, il Pellicano e la cicogna; quindi tra gli anfibi natanti la Foca vitello (Phoca vitulina), mammifero pisciforme che viveva nelle grotte marine.
Altresì, la tartaruga Caretta Caretta preferisce frequentare le acque poco lontane dalla costa e, per la riproduzione, la spiaggia di Baia dei Conigli. La Caretta della famiglia Chelonidi raggiunge i 130 cm di lunghezza, con uno scudo che può superara il metro, è caratterizzata da una grossa testa munita di rostro molto ricurvo e da zampe assai sviluppate, soprattutto il paio anteriore, cha ne fanno un'abile nuotatrice capace anche di portarsi in mare aperto. Essa si nutre di molluschi, crostacei e pesci.
Nel periodo estivo la testuggine risale la spiaggia deponendo le uova in buche profonde mezzo metro circa, scavate ad alcune decine di metri dalla battigia e consapevole di non vedere mai la sua prole, in segno di affetto e protezione cancella le proprie tracce sulla sabbia. I piccoli che ne nascono dopo circa due mesi di incubazione, fanno ritorno al mare.
Lampedusa accoglie i turisti con l'ospitalità e la cortesia in un'ampia scelta di strutture ricettive di primissimo piano.