Firenze

Cenni Storici

Hotels Firenze
- Ristoranti - Shopping - Prodotti Tipici - Servizi -
La via sbocca all’Arno dov’è il Ponte a S.Trinita, distrutto dalla guerra e ricostruita "com’era e dov’era". Altri palazzi di grande importanza sono il Medici-Riccardi in via Cavour, nei pressi del Duomo, il Rucellai, non lontano da via Tornabuoni, opera dell’Alberti, il medioevale Bargello, subito dietro Palazzo Vecchio, dove è attualmente sistemato il Museo Nazionale (opere di Donatello e di Michelangelo). Fra le chiese più notevoli vanno ricordate: San Lorenzo e S.Spirito, i due capolavori del Brunelleschi; attigua a S.Lorenzo la biblioteca Laurenziana opera di Michelangelo, celebre per i suoi codici e manoscritti fra i più importanti del mondo e la Sagrestia Nuova con famosissime sculture sepolcrali sempre di Michelangelo; Santa Maria Novella, con la facciata in basso romanico-gotica e nella parte superiore, opera quattrocentesca dell’Alberti; SS.Apostoli, S.Trinita, il Carmine, con gli affreschi di Masaccio; Santa Croce, con opere di Giotto, Donatello, Benedetto da Maiano, ecc., pantheon delle glorie italiane, (nel chiostro, Cappella dei Pazzi, altro capolavoro brunelleschiano); SS.Annunziata, con una sacra immagine miracolosa oggetto di particolare culto da parte dei fiorentini; S.Salvatore al Monte, del Cronaca, presso il piazzale Michelangelo; non lontano, al sommo della collina, San Miniato al Monte, insigne basilica romanica eretta nel secolo XI.
Lo splendore di Firenze è dato anche dalla capacità di accogliere i turisti, visitatori e ospiti in moltissime strutture di varia tipologia e prezzo.