Firenze

Palazzo Pitti - Giardino di Boboli (E6/7)

Hotels Firenze
- Ristoranti - Shopping - Prodotti Tipici - Servizi -
Fu commissionato da Luca Pitti nel 1448. Il progetto, attribuito al Brunelleschi, prevedeva un edificio molto pi¨ piccolo di quello attuale che fu ampliato quando, nel 1549, il palazzo passo ai Medici. A quell'epoca risale il bellissimo cortile disegnato dall'Ammannati. Palazzo Pitti subý numerosi ampliamenti e rimaneggiamenti nel corso dei secoli: fu sede dei Lorena e, al tempo di Firenze capitale d'Italia, della Corte Sabauda.
Accoglie oggi diversi musei e gallerie tra cui la pi¨ importante e la Galleria Palatina, costituita dalle collezioni private dei Granduchi con capolavori dal XV al XVII secolo, tra i quali opere di Tiziano, Giorgione, Raffaello, Rubens. Gli altri musei sono: Galleria d'Arte Moderna, Museo degli Argenti, Galleria del Costume, Museo delle Carrozze, Museo delle Porcellane, Collezione Contini Bonacossi, Appartamenti Reali e Appartamento della Duchessa d'Aosta.
Sulla collina di Boboli, tra Palazzo Pitti e Forte Belvedere, si estende uno dei pi¨ bei giardini all'italiana, progettato dal Tribolo nel 1549 e successivamente dall'Ammanati e dal Buontalenti. Domina il giardino, e l'intera cittÓ, un bellissimo forte del '500, Forte Belvedere, progettato dal Buontalenti per il Granduca Ferdinando I.