Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna

Hotels Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
Ombrosi sentieri costeggiano i numerosi rii che tra belle cascate e forre profonde vanno a formare gli impetuosi torrenti che scavano le valli romagnole, mentre dalle pendici del Monte Falterona scaturiscono le acque che alimentano l'Arno. Folte selve con abeti bianchi e faggi secolari fanno da cornice ai segni della millenaria presenza dell'uomo: borghi e castelli medievali, nuclei di case isolate, eremi suggestivi come Camaldoli e la Verna. Molte sono le strade di avvicinamento al parco: la Statale 67, che da Forlý risale la valle del Montone conducendo a Firenze per il Passo del Muraglione; la Statale 9ter che, sempre da Forlý, risale la valle del Rabbi raggiungendo Premilcuore e congiungendosi alla Statale 67 appena dopo il valico dei Tre Faggi; la Statale 310 del Bidente, che per il Passo della Calla mette in comunicazione la valle del Bidente di Corniolo con il Casentino; la Statale 71 del Passo dei Mandrioli, che collega Cesena ad Arezzo toccando Bagno di Romagna e Badia Prataglia e, sul versante romagnolo, Ŕ in parte sostituita dalla superstrada E 45. Dalla stessa E 45, nella localitÓ toscana di Pieve S. Stefano, si distacca la Provinciale per Chiusi La Verna e il Monastero.

Nel Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna ospitalitÓ in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, rifugi, villaggi turistici e case per ferie.