Aitora prende il nome da una fonte naturale di acqua sulfurea, già utilizzata dagli antichi Etruschi per le sue supposte proprietà curative. Il casale risale al 1720 ed è stato finemente ristrutturato mantenendo intatte le line architettoniche e utilizzando l’originaria pietra scura tipica della zona di Montecatini Val di Cecina.
L’agriturismo sorge su una collina circondata da campi coltivati a cereali ad ha una vista a 360 gradi sul tipico panorama toscano della zona.
Nel parco circostante ci sono tavoli all’aperto con grande spazio privato per pranzare e godersi la bellezza della campagna toscana. Facendo delle passeggiate potreste incontrare alcuni degli animali selvatici che popolano la zona (cervi, lepri, volpi, fagiani e cinghiali). La struttura è situata in una posizione ideale per chi volesse svolgere attività all’area aperta: jogging, trekking e mountain-bike.
Una piscina affiancata da una jacuzzi coperta è a disposizione degli ospiti per completare un soggiorno all’insegna del relax.