Bagni di Lucca

Hotels Bagni di Lucca
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi -
A Fornoli vi è la monumentale opera dell'ottocentesco Ponte delle Catene realizzato dall'architetto Lorenzo Nottolini. Nel 1825 Carla Ludovico di Barbone istituzionalizzò il gioco delle carte e fece costruire il Regio Casinò a Ponte a Serraglio, il primo d'Europa.
Ma la roulette non girò a lungo e nel 1841 il granduca sospese la concessione per i giochi d'azzardo, la roulette era stata insanguinate da un duello. Poco distante, si trova il neoclassico tempietto Demidoff nello stesso periodo sede dell'omonimo ospedale. Salendo al colle dei Bagni Caldi troviamo gli stabilimenti termali, primo fra tutti quello realizzato da Jean Varraud dall'inizio del secolo e il Bagno Bernabò costruito nel 1821 dal francese Carlo de Sambucy. Vicino all'hotel Corona vi è un meraviglioso parco pubblico dove si erge la "Villa dei Fiori". Si percorre il viale alberato che collega "Ponte a Serraglio" al capoluogo "Villa", qui si può ammirare gli altri monumenti che fanno trasparire l'antica signorilità del luogo. Entrando nell'abitato sulla sinistra troviamo l'ex hotel Regina, costruzione fine '700 con pavimenti di marmo dell'epoca, che ospitò Puccini dove attese alla Turandot, oggi in ristrutturazione per una prossima apertura. Attiguo all'edificio dell'ex hotel Regina si trovano: il teatro Accademico realizzato nello stesso periodo, 1790 e restaurato nel 1986 e il Palazzo del Circolo dei Forestieri di inizio secolo.