Val Gardena

Storia dello Sci

Hotels Val Gardena
- Ristoranti - Prodotti Tipici -
Storia dello Sci

All'inizio del secolo cominciò in Val Gardena una nuova avventura sportiva sulla neve con sci in legno e un lungo bastone per le manovre (frenate e curve). Fu fondato allora il primo Ski-club "Ladinia", e seguì poco dopo (1908) la prima competizione sugli sci attraverso il bosco di Dantercepies verso Selva Gardena. La Val Gardena non si limitò solo ad attirare ospiti dai dintorni più o meno lontani. Anche i valligiani si dedicarono allo sport con eccellenti risultati: Vincenzo Demetz vinse due medaglie di bronzo (50 km e staffetta) ai Campionati Mondiali di Fondo a Chamonix (1937), Carlo Senoner divenne Campione del Mondo di Slalom a Portillo (Cile) nel 1966, Pepi Ploner vinse la medaglia d'argento per la staffetta (1985), Peter Runggaldier ai Campionati Mondiali 1991 la medaglia d'argento in discesa e nel 1995 la Coppa del Mondo di Super-G, Isolde Kostner due medaglie di bronzo a Lillehammer e la medaglia d'oro in Super-G ai Campionati del Mondo in Sierra Nevada nonch‚ a quelli di Sestriere e Simon Demetz la medaglia d'oro ai Campionati del Mondo di Biathlon. Anche Werner Perathoner è molto conosciuto grazie alle sue vittorie e ai suoi buoni risultati in Coppa del Mondo.
Nel 19701a Val Gardena ha ospitato i Campionati Mondiali di Sci. I campioni di quell'edizione: Karl Schranz, Patrik Russel, Jean Noel Augert.
Oggi i grandi dello sci vengono in Val Gardena tutti gli anni a metà dicembre per la discesa di Coppa del Mondo sul tratto della Saslonch (Ciampinoi - Ruacia).

In Val Gardena ospitalità in hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, rifugi, villaggi turistici e case per ferie.