Umbria

Artigianato

Hotels Umbria
- Ristoranti - Prodotti Tipici - Servizi - Tempo Libero -
Il merletto rifiorisce come lavorazione all’uncinetto detta "pizzo Irlanda", introdotta nel 1904 da Elena Guglielmi, soprattutto nell’Isola Maggiore del lago Trasimeno e più tardi a Panicale nel laboratorio dell’Ars Panicalensis, famoso anche per i ricami. Nota in tutto il mondo è poi l’Ars Wetana, particolare tipo di merletto irlandese prodotto ancora ai giorni nostri a Orvieto.
L’artigianato del legno e del restauro si è oggi modificato rispetto al passato, applicandosi, a volte in forme piccolo-industriali, alla lavorazione dei mobili in stile o moderni, al restauro dei pezzi antichi e all’antiquariato: Città di Castello vanta laboratori, piccole industrie di mobili in stile, laboratori di restauro, negozi di antiquariato; Todi annovera una schiera di intagliatori, ebanisti, scultori, restauratori, artigiani produttori di mobili in stile e negozi d’antiquariato; Assisi e Perugia restauratori e antiquari, mentre a Orvieto si lavora il legno in stile moderno.
Per quanto riguarda la lavorazione del ferro battuto vi sono botteghe attive a Gubbio, nota per la riproduzione di armi antiche, Assisi, Città della Pieve, Norcia e Villamagina, con una tradizione nella produzione artigianale di lime e raspe.
Particolare importanza ha la lavorazione a sbalzo del rame a Magione.

L'Umbria è luogo delle grandi tradizioni riguardo all'ospitalità e propone una grande varietà di strutture ricettive: hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie: non rimane che scegliere, e intraprendere un interessante viaggio tra mito e storia. L'Umbria è da scoprire in ogni momento dell'anno.