Lago di Garda

Riviera degli olivi

Hotels Lago di Garda
- Ristoranti - Shopping - Prodotti Tipici - Servizi -
"Riviera degli olivi" è la denominazione della sponda orientale del lago di Garda: 50 km di paesaggio stupendo e molto vario in un susseguirsi di insenature e di rive, di borghi e di castelli inseriti in un ambiente caratterizzato dalla massiccia presenza dell'olivo e di altre piante mediterranee. Nella parte settentrionale il Monte Baldo, vero giardino d'Europa, domina e rinserra la sponda. A sud, dove le colline moreniche lo chiudono ad anfiteatro, il lago si allarga tanto da essere simile al mare; una zona che gode di un clima particolarmente mite e di una organizzazione ricettiva di lunga tradizione. Unitamente alle attrattive storiche, culturali e gastronomiche, la parte settentrionale della Riviera degli Olivi è ambita per gli sport velici, per il parapendio e per la mountain-bike. Infatti dal centro di Malcesine, con 20 minuti di funivia, si arriva a 1.780 metri, a Bocac Trades Pin, da dove partono sentieri che permettono le escursioni più varie. Dal Baldo lo sguardo spazia sui paesi e borghi della parte nord del lago: Malcesine con il Castello Scaligero che si erge sul lago, il centro storico con le sue stradine lastricate in pietra e il Palazzo dei Capitani in stile veneziano. Scendendo verso sud si incontra Cassone, piccolo borgo con l'Aril, il fiume più corto del mondo (172 metri). In rapida successione si incontra Brenzone, comune costituito da un insieme di frazioni, alcune sul lago quali Assenza con il palazzo della famiglia Spolverini e la chiesetta trecentesca, Porto, Magugnano con la pieve di San Giovanni, Marniga, Castelletto con la chiesa romanica di San Zeno (XII secolo) e altre disseminate nell'oliveto quali Sommavilla, Pozzo, Borago, Castello, Zignano. Più a sud si trova Pai e poi Torri del Benaco con il suo Castello Scaligero e la chiesa della SS. Trinità (affreschi XIV secolo). Nei pressi della località Brancolino-Bré, per sentieri, si arriva alle incisioni rupestri e poi a Punta San Vigilio dove il bacino lacustre si allarga. Oltre l'incantevole Baia delle Sirene e la Villa Punta S.Vigilio si trova il golfo di Garda, dominato dalla famosa Rocca con l'eremo dei Camaldolesi. Da Garda, con il suo centro storico con palazzi rinascimentali (Fregoso, dei Capitani, Carlotti con la Losa), ville (villa e parco Albertini, villa Canossa) e il chiostro della Pieve di Santa Maria, si risale verso la val d'Adige, incontrando Costermano (Cimitero militare Tedesco, villa Becelli, parco e villa Pellegrini a Castion, Madonna del Soccorso del XV secolo a Marciaga); si giunge poi a Caprino (Palazzo Carlotti, Chiesa di Santa Cristina del XII sec. a Ceredello) con le sue ville signorili (Nichesola, Bevilacqua, Beccherle) e i nuclei medioevali di Vilmezzano, Braga, Pradonega e Carrara a Pesina. La piana di Caprino è la base ideale per una breve ascesa ai centri del Baldo orientale e sud-orientale. Attraverso Castion si risale a San Zeno di Montagna, situato in posizione panoramica a 600 metri s.l.m. (Chiesa parrocchiale) e di qui alle frazioni Prada (stazione di sci) e Lumini; a Caprino si risale poi verso Spiazzi (Madonna della Corona) e seguendo la strada Graziani si giunge a Ferrara del Monte Baldo a 856 metri s.l.m., il borgo più elevato del Baldo orientale. Proseguendo sulla strada Graziani si giunge a Malga Novezzina, all'orto botanico, e da qui a piedi per sentieri si risale fino alle cime più alte del Monte Baldo. Dall'alto lo sguardo spazia sulla zona sud del lago. Oltre la Rocca di Garda, si incontra Bardolino, famoso per l'omonimo vino, paese di origine palafitticola, che conserva testimonianze medioevali e chiese romaniche come San Zeno (IX sec.), S.Severo e la Pieve di Santa Maria di Cisano (XII sec.). Sempre rimanendo sulla sponda lacustre, da Lazise, con il Castello Scaligero, la Dogana Veneta e la chiesetta romanica di S.Nicolò, attraverso la frazione di Pacengo con le sue ville residenziali (Alberti, Camuzzoni, De Bonis, Brenzoni) e con il parco acquatico Caneva ed il parco di divertimenti di Gardaland, si giunge a Peschiera, estremità a sud della Riviera degli Olivi, cittadina di origine antica con i suoi imponenti bastioni fortificati e la Palazzina storica.


Nel Lago di Garda ospitalità in: hotel, agriturismo, bed&breakfast, camping, casa vacanze, affittacamere, residence, villaggi turistici e case per ferie.